Rispondi a: Nuovo Ordine Mondiale

Home Forum MISTERI Nuovo Ordine Mondiale Rispondi a: Nuovo Ordine Mondiale

#1357

deg
Partecipante

Sterminio di Massa, Genocidio, Terza Guerra Mondiale?

Qui sotto vi presento un articolo interessante di Peter Eyre dal titolo: Mass Depopulation, Genocide, WW3?
Eyre parla della connessione tra genocidio, guerra e depopolazione, e delinea un possibile scenario da terza guerra mondiale che condurrebbe ad un nuovo ordine mondiale.
Eyre in questo articolo cita i Gesuiti come controllori del mondo, anche se non approfondisce l’argomento: “C’è il Nuovo Ordine Mondiale, costituito fondamentalmente da capitalisti ai massimi livelli, che qualcuno dice collegati a un gruppo molto più in alto chiamato gli Illuminati (Gesuiti). L’elite è poi collegata in linea discendente con i Massoni, i Sionisti Cristiani e i Sionisti Ebrei.”
Questa è anche la visione di diversi ricercatori molto censurati. Prima di farvi leggere l’articolo è necessario però un commento riguardo all’accenno di Eyre alla possibilità di una Terza Guerra Mondiale con la contrapposizione di Usa, Russia e Cina. Ciò è perfettamente possibile, anche se speriamo con tutto il cuore che non accada, ma è necessario inquadrarla meglio. Facciamo un passo indietro. Secondo lo studioso Eric Jon Phelps, all’epoca della seconda guerra mondiale gli Americani, i Tedeschi e i Nazisti in realtà lavoravano assieme; ai livelli più alti non erano in realtà avversari. La seconda guerra mondiale ai livelli più alti era il frutto di accordi e investimenti finanziari ben precisi; Che vi fossero due schieramenti contrapposti risulta essere solo un’illusione proiettata sui popoli. Questo è ciò che appare anche adesso con la finta contrapposizione USA, Cina, Russia. Anche qui, una guerra tra queste fazioni, sarà il frutto di un accordo preventivo, con l’obiettivo unico del Governo Mondiale . Altrimenti come spiegare il fatto che il Presidente Russo Medved nel 2009 al G8 dell’Aquila fu il principale sponsor della moneta unica mondiale? Come riferivo nel mio articolo Verso una moneta unica mondiale, Medved disse: “Ecco. Voi potete vederla e toccarla. Questa è il simbolo della nostra unità e del nostro desiderio di risolvere le questioni in comune. Con tutta probabilità qualcosa di simile potrebbe apparire, essere tenuta nelle vostre mani ed essere utilizzata come mezzo di pagamento. Questa è la moneta internazionale“.
Leggiamo questo altro estratto:“Tra quelli che più spingono per introdurre tale moneta unica, riporta VoceArancio, ci sono Zhou Xiaochuan, governatore della Banca centrale cinese, Arkady Dvorkovich, primo consigliere economico del Cremlino, e un gruppo di economisti dell’Onu“.
Anche qui le contrapposizioni sono un’illusione proiettata sui popoli; e dietro l’apparenza ci sono invece accordi e obiettivi comuni. Se si deciderà di fare una guerra, questa avrà solo l’obiettivo di schiavizzare e sterminare la popolazione terrestre, creare profitti stratosferici e implementare la Global Governance a vantaggio di una piccola elite. E’ necessario capirlo se vogliamo impedire tutto ciò. E la nostra speranza può significare la loro sconfitta.

Parte 1: Il legame con il Nuovo Ordine Mondiale

di Peter Eyre Pal Telegraph

Questo titolo può sembrare allarmante ad alcuni, ma esiste un piano nascosto di dominio? È possibile che alcuni dei suoi aspetti abbiano già avuto inizio e, se così è, in quale modo, e chi è coinvolto? Sentiamo parlare moltissimo del cosiddetto “Nuovo Ordine Mondiale” e degli “Illuminati”, ma esistono davvero? In qualsiasi modo vogliate chiamare questa organizzazione elitaria, si può dire con una qualche certezza che essa esiste sicuramente. Anch’io trovo incredibile che questo gruppo relativamente piccolo possa cambiare il corso della storia, e noi milioni di persone non abbiamo alcun potere di fermarlo.
Perciò, dove inizia, e chi è coinvolto? Secondo me la depopolazione di massa è già in corso, con l’uso di armi che contengono componenti di uranio. Tutto ha avuto inizio nei Balcani, e si è fatto progressivamente strada attraverso Kuwait – Iraq – Afghanistan – Libano – Gaza – Pakistan e presto Yemen e Somalia.
Ma ritorniamo indietro nel tempo e osserviamo quando l’uso aggressivo delle “Armi Sporche” è davvero iniziato. Come ho detto in precedenza, la guerra nei Balcani fu il campo di prova iniziale per queste armi, ma doveva succedere qualcosa di significativo perché il Nuovo Ordine Mondiale prendesse piede. Ovviamente, l’11 Settembre ha dato inizio ad una serie di eventi che sono ora divenuti parte del Piano di Dominio del “Nuovo Ordine Mondiale”. Secondo me, l’11 Settembre fu nel suo complesso una cospirazione, e un’operazione del Mossad pianificata con grande attenzione, ovviamente con il completo sostegno di talune figure interne ed esterne agli Stati Uniti. Mi occuperò di questa cospirazione con maggiori dettagli più avanti in questa serie di articoli.
Non sembra strano che alcune delle persone più potenti al mondo siano membri della Massoneria? E tuttavia ritengo che ce ne siano degli altri, ancor più in alto nella scala, che muovono i fili dei pupazzi. Quelli che stanno in cima alla piramide sono la ricchissima elite che controlla le finanze del mondo, e hanno quindi il controllo del mondo stesso. Ci si può sorprendere quando si viene a sapere chi sono alcuni di questi giocatori chiave, e quel che questo significa per la maggioranza di noi che viviamo su questo pianeta. Mi occuperò di questo aspetto in un’altra parte.
Così, questa “Cospirazione Sotto Falsa Bandiera” chiamata 11 Settembre ha fornito a queste persone malvagie dalla mente satanica la giustificazione per muovere guerra mentre, nello stesso tempo, ha consentito ad esse di diffondere il terrore nei cuori e nelle menti delle rispettive popolazioni. Forse, voi dell’opinione pubblica non siete del tutto convinti del fatto che l’11 Settembre sia stato una cospirazione, si spera che prima della fine di questa serie lo siate!

Mentre parliamo dell’11 Settembre chiedendoci chi ha fatto cosa, o in che modo una struttura enorme è riuscita a crollare come un castello di carte, facciamo soltanto questa domanda: perché così tante squadre di emergenza si ammalano in modo acuto e possono soccombere al cancro? Oltre alle esplosioni controllate che avvennero, cosa può provocare questo elenco crescente di perdite, e perché il governo USA si muove così velocemente per mantenere tutto questo fuori dai tribunali? Può essere che anche l’uranio impoverito abbia fatto parte di questo scenario?
La Federal Reserve ha istituito un fondo per un numero di lavoratori che va dai 10.000 ai 70.000, ai quali sarà offerta una quota dei 567 milioni di versamento. L’operazione, però, è condotta con un ultimatum: nessuno deve fare causa. Bisogna anche domandarsi: quante altre persone, nell’area di New York, sono rimaste vittime dell’11 Settembre?
Quindi, proseguendo, ci si può domandare: chi vuole depopolare in massa, e come è possibile fare questo senza che noi, la gente, sappiamo che sta succedendo? Come può essere realizzato questo obiettivo, nel tempo? Questo processo è già iniziato? E quando?
Per cercare le risposte dobbiamo tornare ai primi test nucleari che sono stati condotti a Los Alamos. Bisogna capire chiaramente che già nel 1943 gli esperti del nucleare discutevano i vantaggi dell’uso delle polveri fini come arma. Uno di questi documenti fu pubblicato il 30 Ottobre 1943. Esso citava: “Si raccomanda all’autorità competente di prendere una decisione, autorizzando ulteriore lavoro relativo all’uso dei materiali radioattivi, così che questo paese possa essere pronto ad usare tali materiali, o a difendersi contro l’uso di tali materiali”. Questo stesso documento conteneva le seguenti informazioni:
2 Come strumento di guerra tramite gas, il materiale sarà frantumato in particelle di grandezza microscopica, per formare polvere e fumo, e sarà distribuito da un proiettile sparato da terra, da veicoli terrestri o bombe aeree. In questa forma, esso sarà inalato dalle persone. La quantità necessaria per provocare la morte di una persona che inali il materiale è estremamente piccola. Si è stimato che un milionesimo di grammo accumulatosi nel corpo della persona sarà mortale. Non esistono metodi di cura per questi malati.

Due fattori sembrano aumentare l’efficacia della polvere o fumo radioattivo come arma. Essi sono: (1) Non può essere individuato dai sensi; (2) Può essere distribuito in polvere o fumo così fine da permeare una maschera antigas classica in quantità sufficienti ad essere estremamente dannoso. Questo documento costituisce l’antecedente delle armi moderne, che sono non soltanto molto efficaci nella loro capacità di penetrazione in profondità nell’obiettivo, ma anche le caratteristiche piroforiche di questo prodotto consentono ad esso di bruciare spontaneamente e creare un’enorme nube di fine uranio impoverito che diviene un letale aerosol portato dal vento.

I documenti relativi a quanto sopra sono in possesso del Palestine Telegraph, e qui citiamo il titolo del memorandum:

Il Segreto

Anche se in epoca più moderna ci riferiamo al loro uso nei Balcani, l’aspetto sperimentale dell’uso delle Armi all’Uranio Impoverito (UI), in realtà, risale alla guerra tra Israele ed Egitto (Guerra dello Yom Kippur) nell’Ottobre 1973. Gli Stati Uniti fornirono ad Israele nuove armi che contenevano UI, e inviarono anche i propri specialisti, per addestrare la IDF nell’uso di tali armi. Ignoto all’IDF all’epoca, questo fu l’inizio di quella che sarebbe divenuta una progressiva contaminazione delle numerose aree di conflitto e del mondo.
Tornando al tardo 1900, possiamo ora vedere i drammatici cambiamenti avvenuti nel Balcani, con altissimi livelli di cancro e altri sintomi direttamente collegati alle armi usate, contenenti componenti di uranio. I piccoli villaggi e le città stanno esaurendo lo spazio per le sepolture, man mano che le perdite aumentano.
L’Iraq è un altro classico caso di paese la cui genetica è forse alterata per sempre, e in alcune località, ora, alle donne viene chiesto di non avere figli. Ma il problema non si limita a questo. Esso continua, con il drammatico aumento di molte forme di cancro, diabete, malattie mentali, infertilità ecc. È possibile rilevare un drammatico decremento della popolazione dell’Iraq entro uno spazio temporale ragionevole.
L’Afghanistan è un’altra area altamente problematica, nella quale la contaminazione si manifesta in scala molto maggiore, a causa dell’eccessivo uso di armi a base di uranio. I suoi abitanti, attualmente, riscontrano gli stessi difetti congeniti che abbiamo visto in Iraq, ed è solo una questione di tempo prima che anche a loro, in alcune zone, sia chiesto di non avere figli. Il problema principale è che l’emivita dell’Uranio Impoverito, ad esempio, è di 4,5 miliardi di anni, quindi è trasmesso da una generazione all’altra.

Articolo intero: http://www.stampalibera.com/?p=21875