Rispondi a: Berlusconi può dormire sonni tranquilli

Home Forum L’AGORÀ Berlusconi può dormire sonni tranquilli Rispondi a: Berlusconi può dormire sonni tranquilli

#136056
farfalla5
farfalla5
Partecipante

il “calcio-mercato” di berlusca ha colpito ancora…. 🙁
🙁 🙁 🙁 🙁 🙁 -|-
Cosentino, no da Camera ad uso intercettazioni
Voto a scrutinio segreto, il Fli ha votato sì. Bonaiuti: potenzialmente siamo oltre quota

ROMA – L'Aula della Camera ha negato l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni a carico dell'ex sottosegretario Nicola Cosentino (Pdl), approvando la relazione di maggioranza della Giunta.

Sono stati 308 nell'Aula della Camera i voti a favore della relazione della Giunta delle Autorizzazioni per negare l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni a carico di Nicola Cosentino. I voti contrari, e quindi per la concessione delle intercettazioni, sono stati 285. Il si' era stato annunciato anche dal gruppo dei finiani, che si era riunito prima della votazione.

La votazione è rimasta aperta per parecchio tempo per consentire a Domenico Desiano, proclamato deputato proprio stamattina in sostituzione di Marcello Taglialatela, di votare: il suo meccanismo di voto, infatti, non funzionava, per cui è stato costretto a spostarsi al banco della commissione. Alla votazione hanno partecipato tra gli altri il leader del Pd Pier Luigi Bersani e i ministri Bossi, Tremonti ed Alfano. La votazione è stata a scrutinio segreto.

BONAIUTI, CONTANDO ASSENTI SUPERATA QUOTA 320 – “Avevamo detto che eravamo tranquilli e sereni e il voto di oggi lo conferma perché se sommiamo quelli dei nostri che erano assenti o in missione si vede che abbiamo tranquillamente superato quota 320”. Così Paolo Bonaiuti, sottosegretario e portavoce del Premier, al termine del voto sull'autorizzazione all'uso delle intercettazioni di Nicola Cosentino ha commentato l'esito in Aula.

FRANCESCHINI,MANCATI CIRCA 15 VOTI,NESSUNO DAL PD – “Sommando i gruppi dell'opposizione sono mancati circa 15 voti. In parte si sapeva già, ce n'é stato qualcuno più del previsto, del Pd nessuno”. Lo ha detto il capogruppo del Pd alla camera Dario Franceschini parlando dopo la votazione della Camera sull'autorizzazione a procedere su alcune intercettazioni a carico di Nicola Cosentino.

GRANATA(FLI),NOSTRO SI'PER RATIO POLITICA E MERITO – “Il nostro sì è dovuto a una ratio politica ed a una valutazione nel merito. E' giusto utilizzare le intercettazioni che vedono coinvolto anche Cosentino nel suo stesso interesse e perché poi di fronte alla legge siamo tutti uguali”. Così Fabio Granata, deputato di Fli e vicepresidente della commissione Antimafia, conversando con i cronisti a Montecitorio, commenta il sì che il gruppo dei finiani dà all'uso delle intercettazioni dell'ex sottosegretario Nicola Cosentino. “Siamo tutti uniti – aggiunge – si vede che nei giorni scorsi non parlavo a titolo personale”. “Aumentato il solco con il Pdl? La differenza sui temi della giustizia c'é ed è uno dei motivi per il quale abbiamo creato un gruppo autonomo – spiega Granata – più che altro si conferma”.

“Il voto del Parlamento non può essere motivato da ragioni di solidarietà o ostilità politica nei confronti di un collega. Non c'é alcun elemento che possa far pensare al fumus persecutionis”, ha spiegato Granata, “il nostro garantismo non è in discussione, come non lo è la tutela del diritto di indagini eque e rispettose di una difesa che, però, non è il Parlamento a dover esercitare”.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/09/22/visualizza_new.html_1760480517.html


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.