Rispondi a: Berlusconi può dormire sonni tranquilli

Home Forum L’AGORA Berlusconi può dormire sonni tranquilli Rispondi a: Berlusconi può dormire sonni tranquilli

#136064

Xeno
Partecipante

[quote1294351784=prixi]
[quote1294340654=Xeno]
[quote1294332210=prixi]
Se qualcuno ha le idee più chiare delle mie, lo pregherei di suggerirmi la via :salu:
[/quote1294332210]
La quarta via !lol

[/quote1294340654]
🙂
Perdona la mia franchezza , ma non credo che la quarta via precluda un agire consapevole nel ora e adesso.
La ricerca interiore del sè, la meditazione e tutto ciò che possiamo sperimentare per elevarci, non esclude (almeno sento cosi) una partecipazione attiva a ciò che ci circonda, soprattutto se questa sinergia può portare ad una qualità superiore di vita.
Se mi trovassi difronte alla possibilità di scegliere tra la mia ascesa o restare per contribuire alla salvezza del mondo e di tutte le sue forme di vita … resterei.
Il mio più grande timore di questi anni è che le persone (sinceramente protese) alla ricerca interiore, fraintendano il messaggio di distacco dalle cose, come distacco dal mondo e dalle sue vicende…
…. ed il discorso potrebbe continuare :hfg:
[/quote1294351784]

Perdonami Prixi ma la mia era solo una semi battuta :o(

Ma volendo entrare nel merito:
la quarta via richiede uno sforzo quotidiano notevole ed al contrario di quanto si possa immaginare non è assolutamente meditazione nel classico modo in cui è intesa,anzi richiede proprio una parte attiva nel mondo.
Attraverso questi “sforzi”[u]attivi [/u]si ha modo di vedere quanto in sè e [u]non [/u]dentro di sè qualcosa deve essere sistemato.Nel momento che ci si trova nudi di fronte a questa reatà oggettiva si ha modo di, non solo operare all'esterno, ma in modo funzionale ed efficace.Ci accorgeremo così che molte critiche ed emozioni negative,per esempio,non sussistono più perchè l'IO (fra tanti) che generava ciò è sparito.
L'affermazione “conosci te stesso” è molto più profonda di quanto si pensi e secondo me è la chiave di volta dell'intera faccenda.

Quando Gurdjieff dice che l'Uomo “non può fare” mi ci è voluto parecchio tempo per capire questa frase che non mi entrava in testa,ma oggi a furia di dai e dai credo di averla capita,compresa,fatta mia.