Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

Home Forum MISTERI La seconda venuta di Gesù Cristo Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

#13613

giorgi
Partecipante

[quote1278687277=jc]
El mojo,lascia perdere.
io ho capito cosa vuoi dire e apprezzo il modo raffinato con cui porti avanti la questione.
io non voglio alienare nessuno ma è evidente che giorgi non cambierà mai idea (tra l'altro nessuno può imporre niente a nessuno,la cosa è spontanea) e penso preferisca affidarsi a ragionamenti preconfezionati piuttosto che nella ricerca interiore.
questo per me (e sottolineo per me) è il risultato di dogmi ben assestati nella mente.
giorgi se qualcuno tra i tuoi maestri divulgatori d'amore(non sto parlando di gesù ma di presunti canalizzatori della new age) s'illude di possedere la verità su cosa o chi o di quale misteriosa e ancestrale natura possa essere Dio bè…la cosa mi appare ridicola.
poi se tu hai ragione vuol dire che ci stiamo solo provocando sofferenza…e aspettiamo il giudizio di Dio.
è questo quello che contraddistingue un ricercatore della verità.
il fatto che potrebbe accettare persino “la tua verità”pur di non scadere in convinzioni granitiche come il tuo caso…..
[/quote1278687277]
…………………………………………………………..
Risposta da giorgi:
Che nessuno può imporre è vero, perché se no non ci sarebbe il libero arbitrio, in finale ognuno tiene per se quello che gli pare, ma dato che non tutti siamo sulla stessa strada ed è per questo che troviamo discorsi che non vanno alla stessa fine,
Conoscere la verità (che la verità è una sola), qui sulla terra è molto difficile perché regna il caos della confusione, non rispettando le Leggi Divine è ovvio che poi tra individui ci sono vedute diverse.
Le Leggi Divine sono tutte quelle che ogni atto di una persona non deve poi andare a scapito ad altri, e ti faccio degli esempi:
Se tu ti arricchisci (di soldi) sempre di più significa che impoverisci qualche d'uno, e questo non fa parte delle Leggi Divine.
Se tu con una parola detta male ad un tuo fratello, che poi tramite quella parola hai causato scompenso al tuo fratello, non fa parte delle Leggi Divine.
Se tu pensi di essere superiore agli altri o a determinate persone, in quel modo di pensare causi qualche individuo inferiore e non fa parte delle Leggi Divine.
Se tu uccidi togli la vita alla persona non fa parte della Leggi Divine. Ecc. ecc.
Io non appartengo a nessuna religione e a nessun insegnamento di new-age ma quello che scrivo è la verità che è in me.
Ora faccio un esempio:
La storia che c'è stato su di questa terra la sappiamo tutti, e come sappiamo da millenni la gente via che uccidere e fare del male non ha fatto altro, (non tutti ma molti) quindi questi individui sono morti ma dato che esiste la reincarnazione cosa è successo?
Reincarnandosi di nuovo su di questa terra e chi ha ucciso e fatto del male deve scontare il suo karma e come vediamo guarda quanta gente è nelle sofferenze, e tu pensi che Dio gli abbia dato la sofferenza a quelle persone per piacere di vederli soffrire, mentre sono in queste sofferenze perché “chi di spada ferisce di spada perisce” e fino che la persona non capisce che esiste causa ed effetto ecco che poi ci troviamo in queste situazioni.
Dunque impariamo a guardarci dentro di noi ogni giorno e vedere se durante quella giornata abbiamo fatto qualcosa che poi tramite quella cosa abbia toccato in negativo uno dei nostri fratelli, (perché siamo tutti fratelli).
Ricorda che il giudizio di Dio è prossimo ed è la seconda venuta di Gesù Cristo che separerà i giusti dagli ingiusti e quelli ingiusti in base al male che hanno fatto devono poi espiare.
Stiamo dunque molto attenti da cosa facciamo e da come ci comportiamo perché se va al senso sbagliato non è Dio a volerci male ma Lui è costretto a darci quello che meritiamo, perché se non fosse così questa meraviglia di Universo sarebbe già cancellato e una volta che si sarebbe rifatto di nuovo poi ancora cancellato, con il risultato che i meritevoli avrebbero per sempre una vita ingiusta, mentre per fortuna non è così.