Rispondi a: VIENI VIA CON ME RAI 3

Home Forum L’AGORA VIENI VIA CON ME RAI 3 Rispondi a: VIENI VIA CON ME RAI 3

#136430

xxo
Partecipante

[quote1291075565=prixi]
anche io ho questa sensazione Farfi, ma per il momento solo verbalmente o poco più … nei fatti, nella sostanza, ancora è tutto come prima e questo mi fà altalenare tra rabbia e sconforto … che si può fare?
[/quote1291075565]
Credo che ognuno di noi abbia un ruolo.
Questo si può capire solo analizzando la propria vita. Quello che ognuno di noi ha sempre fatto, i propri talenti, la propria famiglia…
Siamo una sintesi tra le esperienze di nostro padre e nostra madre, che a loro volta sintetizzavano le esperienze dei loro genitori e così via.

Evoluzione delle esperienze, in forma di coscienza. I nostri genitori ci danno i binari sui quali focalizzarsi, la sintesi tra padre a e madre è la nostra coscienza. La nostra vita ci dice quali strumenti utilizzare ed in quale scenario operare.

Dopodichè si tratta di scelte. La vita ci da ogni giorno segnali che ci indicano dove e cosa fare. Dobbiamo solo imparare a riconoscerli e a fidarci di loro. Ognuno di noi ha qualcosa che spesso gli succede. Una mail, un incontro, un pensiero, una telefonata. Passano gli anni e questo fatto risuccede. Siamo portati a sorvolare e a liquidare come casualità. I più teorici la chiamano sincronicità.

Ma quello che conta non è chiamare o riconoscere una determinata cosa, piuttosto è capirne il messaggio. Cosa vuol dire per me questo fatto? Quale è il messaggio che ne traggo? Dove mi porta e in che modo posso modificare la mia vita? Qui risiede, secondo me, il nostro ruolo, questo è quello che possiamo e dobbiamo fare.

Non ci sono ruoli più o meno importanti, ognuno ha il suo e soprattutto adesso è importante che ognuno di noi lo svolga. Il ruolo è quello giusto per noi, quello che abbiamo scelto e che, nel sogno/gioco della vita, siamo portati a riconoscere senza ricordare bene il perchè.

Ma attenzione, il ruolo avrà un giusto senso e percorso solo se interpretato ed elaborato a livello interiore, nel bene, al di fuori degli schemi dualistici, nell'equilibrio, nell'armonia, nell'Amore assoluto.

Stacchiamoci dalla realtà e ripercorriamo il film della nostra vita considerando come attori i nostri genitori. Non permettiamo a secondi fini e alla mente di illuderci, ricordiamoci di ritornare sempre all'interno di noi stessi, nel cuore.

Un abbraccio!