Rispondi a: i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo!

Home Forum L’AGORÀ i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo! Rispondi a: i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo!

#136679
Richard
Richard
Amministratore del forum

di quello che è stato pubblicizzato

Tanto per cominciare le pressioni dell’Arabia Saudita e altri leader dell’area araba sul governo americano per indurlo ad attaccare l’Iran per poter fermare il suo programma nucleare come anche le voci di un probabile intervento militare da parte invece di Israele.

le trattative americane con varie nazioni per trasferire alcuni detenuti di Guantanamo dietro ricompensa. E’ stato cheisto alla Slovenia in cambio di un incontro con Obama, a Kiribati in cambio di milioni di incentivi e al Belgio che ne guadagnerebbe in visibilità.

che gli Stati Uniti hanno ordinato, tramite la segretaria di stato Hillary Clinton, di spiare l’attività dell’Onu, compreso il suo segretario generale Ban Ki Moon e i rappresentanti in Consiglio di sicurezza di Cina, Russia, Francia e Inghilterra

Di un vasto numero di funzionari sono stati chiesti, dati personali, generalità, ma anche password, codici segreti e dati biometrici, numeri delle carte di credito e dettagli sulla vita privata.
http://www.ilquotidianoitaliano.it/esteri/2010/11/news/wikileaks-in-imbarazzo-gli-usa-lonu-spiato-per-ordine-di-hillary-clinton-39802.html

http://www.ilpost.it/2010/11/30/wikileaks-armi-nucleari-belgio-olanda/
Uno dei rapporti diplomatici diffuso oggi da Wikileaks viene dall’ambasciata USA, è diretto al Dipartimento di Stato a Berlino e fa riferimento a testate nucleari americane presenti sul territorio tedesco, turco, belga e olandese.
La presenza di armi nucleari in Belgio, Olanda, Turchia, Italia e Germania è sospettata da molti anni ma è sempre stata negata ufficialmente.

(Apcom) – Tra i temi chiave delle rivelazioni pubblicate da WikiLeaks i nodi della politica mediorientale e la crescente diffidenza tra i paesi arabi e l'Iran. E proprio oggi, non a caso, il presidente Ahmadinejad ha criticato la fuga di notizie accusando qualcuno di voler seminare zizzania tra l'Iran e gli altri paesi arabi.
http://notizie.virgilio.it/notizie/esteri/2010/11_novembre/29/wikileaks_le_principali_rivelazioni_su_iran_e_nucleare-scheda,27229552.html

Una diatriba pericolosa con il Pakistan su carburanti nucleari: dal 2007, gli Stati Uniti hanno fatto uno sforzo molto segreto, senza successo, per rimuovere da un reattore per la ricerca pachistano l’uranio arricchito che i funzionari americani temono possa venire utilizzato in un apparecchio nucleare illecito
http://www.ro-news.ro/revista-presei/wikileaks-ecco-il-riassunto-dei-documenti-sul-new-york-times/

http://www.iljournal.it/2010/il-contenuto-dei-documenti-di-wikileaks/
1. Un pericoloso confronto col Pakistan sui combustibili nucleari, nel 2009: gli americani volevano rimuovere dell’uranio arricchito dal sito di un reattore pakistano, ma i pakistani si sono rifiutati di accettare le ispezioni dei tecnici statunitensi per paura che fossero lette dai media come una sottrazione delle armi nucleari da parte degli Stati Uniti.
2. La scommessa su un crollo della Corea del Nord, e la discussione con la Corea del Sud di un’unificazione dei due paesi…

http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo496967.shtml?2&fontsize=medium
23.55 – Vicepresidente afghano con 52 mln di dollari cash
I file diffusi da Wikileaks – riporta il New York Times – hanno rivelato che quando il vicepresidente afghano Ahmed Zia Massoud lo scorso anno visitò gli Emirati Arabi Uniti, le autorità locali, in accordo con gli agenti americani della Dea (Drug Enforcement Administration), scoprirono che l'uomo portava con sé 52 milioni di dollari in contanti.

23.51 – Usa ordinò di spiare vertici Onu
Il Dipartimento di Stato Usa nel luglio 2009 ordinò di spiare i vertici delle Nazioni Unite, compresi il segretario generale, Ban Ki-moon, e i rappresentanti in Consiglio di sicurezza di Cina, Russia, Francia e Gran Bretagna: è quanto scrive il sito del quotidiano britannico Guardian rivelando il contenuto dei documenti segreti pubblicati da Wikileaks. …

I files di Wikileaks che riguardano l'Italia, non sono solo un insieme di giudizi sulla vita privata di Silvio Berlusconi ma soprattutto una fonte diretta per capire come i rapporti con gli Usa hanno avuto e probabilmente stanno subendo importanti cambiamenti. Gli affari del premier con Vladimir Putin, la vendita di navi e armi di Finmeccanica all'Iran hanno fatto si che l'amministrazione Obama abbia tentato e in qualche caso sia riuscita, ad isolare economicamente il nostro Paese.
http://www.agenziami.it/articolo/7349/Wikileaks+il+Copasir+vuole+Berlusconi

———-
La prima è il programma del dipartimento di Stato americano volto a controllare e spiare i vertici delle Nazioni Unite

La seconda storia è il grande nervosismo dei paesi arabi nei confronti dell’Iran

La terza storia è l’acquisto da parte dell’Iran di una batteria di missili dalla Corea del Nord

http://www.iljournal.it/2010/wikileaks-le-tre-rivelazioni-piu-importanti-fino-ad-ora/

NEW YORK – Con una lunga 'Nota ai lettori', il New York Times spiega oggi le ragioni per cui ha deciso di pubblicare il materiale avuto da Wikileaks. “Il New York Times – si legge nella nota – crede che questi documenti siano di rilevante interesse pubblico, gettando luce su obiettivi, successi, compromessi e frustrazioni della diplomazia americana in misura tale che altri rendiconti non raggiungono”.
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2010/11/29/visualizza_new.html_1675480007.html