Rispondi a: i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo!

Home Forum L’AGORA i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo! Rispondi a: i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo!

#136687
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1291217706=Richard]
http://www.blitzquotidiano.it/economia/goldman-sachs-sec-tourre-333662/
I vertici della Goldman Sahchs hanno avuto un ruolo fondamentale nella crisi dei mutui americani. Lo sostiene il New York Times.
http://www.disinformazione.it/mariodraghi.htm
La Goldman Sachs & Co. è sicuramente una delle banche d’affari private più potenti del mondo. Sorta nel 1869 a Manhattan (New York) grazie a due immigrati tedeschi: Marcus Goldman e Samuel Sachs[1].
In questi giorni Mario Draghi è stato nominato governatore di Bankitalia, al posto del dimissionario Antonio Fazio. Cosa c’entra, direte voi, Mario Draghi con il colosso bancario?
C’entra eccome: Mario Draghi è vicepresidente della Goldman Sachs per l’Europa, la cui sede centrale ha gli uffici nel miglio quadrato più ricco (e potente) del mondo: la City di Londra! Questa cittadella grande all’incirca 2.6 km quadrati, è certamente piccola di dimensione ma non per influenza, visto che nelle sue street hanno sede le più importanti multinazionali e/o banche del globo!

NEW YORK – Goldman Sachs raggiunge un accordo con la Sec per risolvere la disputa sulle accuse di frode avanzate dalla Consob americana nei confronti della banca. E si impegna a sborsare 550 milioni di dollari, la cifra maggiore mai versata da una società di Wall Street per una disputa con la Sec, oltre che a riconoscere pubblicamente di aver utilizzato informazioni incomplete nel proprio materiale di marketing.
http://www.ilgiornale.it/economia/la_sec_accordo_goldman_sachs_paghera_550_milionidi_dollari/15-07-2010/articolo-id=461105-page=0-comments=1
[/quote1291217706]
[youtube=480,385]WiYppEt5QSY
WIKILEAKS: CLINTON, BERLUSCONI MIGLIORE AMICO DEGLI USA
http://www.agi.it/politica/notizie/201012010923-ipp-rt10017-wikileaks_clinton_berlusconi_migliore_amico_degli_usa