Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

Home Forum MISTERI La seconda venuta di Gesù Cristo Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

#13671

giorgi
Partecipante

Qual è la posizione del Raelismo sulla pedofilia?

Anche se siamo a favore della libertà sessuale tra adulti consenzienti, se sei un pedofilo non sei in alcun modo il benvenuto tra le fila del Movimento Raeliano. Non solo perché la nostra posizione in merito è molto chiara e condanna la pedofilia come una malattia mentale, ma anche perché – contrariamente a quanto fa la chiesa cattolica che nasconde i preti pedofili e li trasferisce di parrocchia in parrocchia permettendo loro di sfogare su nuove vittime le proprie disgustose tendenze (a tal proposito, consultare nopedo.org) – il Movimento Raeliano ha un regolamento molto severo che prevede non solo l'immediata espulsione di ogni suo membro sospettato di pedofilia o di aver rapporti sessuali con persone minorenni, ma ANCHE la sua immediata denuncia alla polizia.

Alcuni possono esser stati attratti dalla nostra organizzazione in seguito a degli articoli diffamatori pubblicati all'interno di giornali e riviste francofone, i quali affermerebbero che la nostra filosofia in materia di libertà sessuale favorirebbe poi la pedofilia. In realtà è esattamente il contrario. Quando degli individui hanno una vita sessuale realizzata, essi non pensano d'imporla su dei bambini, diversamente da quanto fanno invece i preti cattolici che praticano l'astinenza sessuale. Alcuni articoli fanno anche riferimento all'Ordine Raeliano degli Angeli, una congregazione di donne che desiderano sviluppare la propria femminilità e che possono far voto, se lo vogliono, di riservare la propria sessualità unicamente ai nostri Creatori ed ai loro Profeti. Per manifestare apertamente questo loro desiderio, indossano quindi una piuma di color rosa intorno al collo. È una loro libera decisione, proprio come lo è per le suore cattoliche. Ciò fa parte della libertà sessuale che noi professiamo, ovvero il diritto di non avere una vita sessuale. In questa congregazione, le ragazze devono segnalare la loro minore età indossando una piuma nera intorno al collo, per esser sicure che nessun Raeliano adulto si avvicini loro con l'intenzione di fare del sesso. Alcune di esse scelgono poi di non avere un'attività sessuale finanche con dei parteners minorenni, rifiutando così di avere quei rapporti che la maggior parte delle loro coetanee sperimenta nel corso dell'adolescenza: indossano quindi anche una piuma di color rosa. Alcuni giornali hanno visto in questa loro meravigliosa decisione – riservare la propria sessualità ai nostri Creatori – un atteggiamento pedofilo, cosa che è completamente ridicola.

Nella Filosofia Raeliana è molto chiaro che la pedofilia è la manifestazione di una malattia mentale, che non sarà mai tollerata all'interno dell'organizzazione. Qualsiasi membro, qualunque sia il suo livello, riconosciuto colpevole di tale comportamento sarà immediatamente espulso e denunciato alle autorità legali.

http://it.rael.org/rael_content/index.php