Rispondi a: i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo!

Home Forum L’AGORÀ i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo! Rispondi a: i documenti di WIKILEAKS…che fanno tremare il mondo!

#136769

deg
Partecipante

[color=#3333cc]… Se così fosse … :hehe:[/color]

Appare in wikipedia nel 2007: WIKILEAKS E’ UN FALSO!

Continuano le imbonite di Wikileaks che ci obbligano a continare nell’opera di smascheramento del fenomeno di depistaggio.

Aangirfan
Traduzione a cura di Freebooter
http://www.stampalibera.com/?p=21024

Questo viene direttamente da Wikipedia-novembre 2007, da allora cancellato:

“Vi sono molte asserzioni che Wikileaks sia una facciata della CIA (per es. da cryptome)… Gli argomenti sono centrati attorno all’ubicazione di faccende collegate a Wikileaks ed alla fonte del suo finanziamento… Il numero del contatto su Wikileaks.org ha un numero di distretto di Washington D.C. ed è un numero di telefono cellulare Verizon registrato a Adelphi, Maryland.

“Intellus.com, un servizio per rintracciare sul Web, ha associato il numero a un ‘Va Reston’. Venti miglia giù della strada da Adelphi vi è Reston, Virginia, sede di iDefense labs, il cui sito web dichiara che è ‘un fornitore globale di informazioni di sicurezza ai governi’.

Il numero di telefono di DC è anche sullo stesso centralino dell’appena creato (2006) Iraq Study Group e dell’ambasciata di Washington in Afghanistan”.

Su Tinfoilpalace leggiamo i seguenti articoli su Julian Assange and WikiLeaks: Genuine Rebel or the Next Fake …

A. Assange corrisponde a tutte le specifiche di un falso ribelle, servito al pubblico in modo che alla fine accettiamo di ridurre al silenzio i delatori e la chiusura di siti web attinenti alla verità, tutto nel nome della sicurezza nazionale.

Alcune note sulle mie osservazioni:

1) Se Assange fosse veramente un furfante, i media mainstream semplicemente lo spegnerebbero.

2) Assange accetta la versione ufficiale degli eventi dell’11/9. Bandierina rossa.

3) Le finanze di WikiLeaks sono state descritte come “opache”

4) L’eccessivamente enfatizzata storia de “La CIA da la caccia a Assange” sui media suona falsa. La CIA non annuncia i suoi programmi e le sue missioni e raramente i media si intromettono a loro discrezione. Ma qui abbiamo qualcosa come Wile E Coyote ed il Roadrunner. Cosa c’è che non va in questo quadro?

5) Il recente (della scorsa settimana) profilo di Assange del NYT è stato a suo tempo sottotitolato da Eric Schmitt, poi i nomi sono stati cambiati. Assange in passato ha utilizzato Schmitt per comunicare. Schmitt è editore capo su terrorismo e sicurezza nazionale per il NYT ed è pure membro del Council on Foreign Relations!

6) Assange veste la parte: abito nero, cravatta rossa. Andiamo.

7) La pubblicazione dei documenti di WikiLeaks ricorda molto di Daniel Ellsberg e dei Documenti del Pentagono. Ricordate, Ellsberg ha lavorato per gli Affari Sicurezza Interna. Era una spia. Lo stesso Ellsberg recentemente è apparso per affermare che pensa che la CIA può stare prendendo di mira Assange. Oh, per favore.

Le informazioni che sono venute alla luce nella massiccia pubblicazione di documenti non sono particolarmente originali e, come tali, si adattano alla descrizione di un “insabbiamento”.

Vale la pena notare anche il tempismo, appena una settimana prima di elezioni. (Ho provato tre volte a postare un commento di un paragrafo sul profilo di Assange sul NYT, suggerendo che WikiLeaks era disinformazione. I moderatori lo hanno rigettato due volte, mentre la catena dei commenti si gonfiava da 106 a 400, con tutti pro e contro Assange, ma mandandolo giù intero come una cosa vera. Dopo un appello diretto ai moderatori al mio terzo tentativo, lo hanno postato poco prima di chiudere la stringa).

B. Qui sono meschine come arrivano. Lo affermerò di nuovo: in Iraq 15.000 morti in più di quelli ammessi dagli USA? Provate vicino a UN MILIONE, come indicato da Lancet diversi anni fa. Mi fido più di Lancet o di qualche imbroglio della CIA? Bene, non mi fido neanche di Lancet; ma rispetto a questo personaggio ci crederei tutti i giorni della settimana.

C. Bene, bene, bene……. Wikileaks fornisce la prova delle armi di distruzione di massa in Iraq
Dopo un po’ diventa veramente noioso, vero?

D. Divertente come Assange e Ellsberg abbiano partecipato lo scorso sabato a una conferenza stampa in un albergo situato a “un tiro di pietra” dal MI6, dove ieri lo spione capo Sir John Sawyers ha pronunciato il primo discorso pubblico nella storia di 101 anni del MI6, difendendo la segretezza nella guerra contro il terrore. “La segretezza non è una parola oscena”, ha dichiarato. “La segretezza non è lì come una copertura. La segretezza riveste una parte cruciale nel mantenere la Gran Bretagna salva e sicura”.

Entrambe le conferenze stampa sono state recensite sul NYT da John F. Burns. E’ sempre interessante apprendere un poco sui tipi che scrivono queste storie, giusto? Burns ha studiato russo a Harvard, cinese a Cambridge e più tardi storia islamica a Cambridge. Ha servito come capo ufficio a Mosca nel periodo 1981-84 e attualmente è capo ufficio a Londra. E’ sposato con una donna che attualmente è capo ufficio del NYT a Baghdad.

Volpi che sorvegliano il pollaio, se volete sapere la mia opinione.

E. Per un uomo ricercato sembra essere in grado di mettersi in evidenza in pubblico con facilità.