Rispondi a: Nicole Minetti..Lele Mora e il PUTTANAIO

Home Forum L’AGORA Nicole Minetti..Lele Mora e il PUTTANAIO Rispondi a: Nicole Minetti..Lele Mora e il PUTTANAIO

#137253
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Lele Mora vuole candidarsi col PdL
02 marzo 2011 da Malaparte

Lele Mora vorrebbe candidarsi alle prossime elezioni (non si sa bene quando) con il PdL. Lo ha dichiarato nel corso di un’intervista a Exit – che riparte questa sera, con la consueta conduzione di Ilaria D’Amico. Surreale, il dialogo con la giornalista che lo intervista.

La mia idea è alle prossime elezioni candidarmi ed entrare in politica.
Quindi ci dà una notizia, alle prossime elezioni lei si candida?
Sì, certo, se mi vogliono, se mi accettano, io chiederò per poter fare questo.
Con quale partito?
Ma, adesso, be’… un partito di destra, naturalmente. Il PdL. Se sarò assolto, prosciolto, sai, se sei inquisito non puoi fare questo genere di lavoro…
Ah sì?
Almeno… dovrebbe…

L’agente dei (certi) vip lascerebbe dunque il suo lavoro primario per darsi alla politica, se lo volessero (e si trasforma televisivamente, una volta di più, il senso dello scendere in politica: in una democrazia ci sono gli elettori, che scelgono. Almeno, in teoria). E lo annuncia candido, sottolineando che, sì, sarebbe per un partito di destra (Il che non sorprenderà nessuno. Del resto, come dimenticare la scena di Videocracy in cui Mora mostra il suo cellulare con screensaver pieno di simboli nazifascisti – croci uncinate, aquile, svastiche e compagnia bella?)

L’annuncio, Mora, lo dà dopo aver parlato di Ruby, dopo aver detto che questa ragazza gli faceva molta pena e che la accompagnerà all’altare, visto che la protagonista indiscussa dello scandalo che prende il suo nome – il Rubygate – convolerà a nozze il 17 marzo prossimo a Genova.


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.