Rispondi a: AFFRONTIAMO LA PORTA DELLO SPAVENTO SUPREMO.

Home Forum L’AGORÀ AFFRONTIAMO LA PORTA DELLO SPAVENTO SUPREMO. Rispondi a: AFFRONTIAMO LA PORTA DELLO SPAVENTO SUPREMO.

#137347

tavani
Partecipante

Certo.

Questa è la fede in voi stessi.

Onore e rispetto alla fede in sè stessi.

Quella è la voce da seguire.

Non è lontana, come puoi vedere. Anzi.

Se di tanto in tanto cadi, non preoccupartene.

Il tuo ruolo è stare in piedi. Siamo fatti per stare in piedi e non per cadere.

Come un bambino che cade tante e tante volte e alla fine impara a camminare.

Anche da adulti ci ritroviamo di fronte a questa sfida, sebbene di tipo diverso.

Certo poi il cielo ci aiuta, gli angeli ci aiutano e Gesù ritorna. Ma cosa sarà se non sapremo camminare?

Camminare a testa alta, questa è la tua missione, e chinarti su chi incontri nel bisogno sul tuo cammino.

Quale se non questa è la tua missione?

Sei energia di Dio Padre. Non sei diverso/a da questo.

**per chi ancora cade nella illusione di non avere trovato il bandolo della matassa, ti dico di non preoccuparti. Arriva anche per te il momento in cui “evangelizzerai” te stesso/a per adempiere al tuo compito:
amare come Dio e partecipare al suo piano.

Lo Spirito in noi è ciò che stiamo riscoprendo. Non c'è valore a questa informazione.

Ecco perchè siamo molto più di un 740.

Ma molti non lo sanno.

Namastè