Rispondi a: AFFRONTIAMO LA PORTA DELLO SPAVENTO SUPREMO.

Home Forum L’AGORÀ AFFRONTIAMO LA PORTA DELLO SPAVENTO SUPREMO. Rispondi a: AFFRONTIAMO LA PORTA DELLO SPAVENTO SUPREMO.

#137366

Anonimo

[quote1303119283=farfalla5]
Il compianto Zecharia Sitchin avrebbe detto che sono i discendenti degli schiavi terrestri creati dagli Annunaki con l'ingegneria genetica per farli lavorare nelle miniere d'oro. Un qualcosa di ancestrale dentro di loro li spingerebbe a lavorare e divertirsi senza farsi domande.
[/quote1303119283]
[quote1303119317=♫nessuno♫]
Questo sarebbe certamente vero, se l'uomo fosse un robot.
[/quote1303119317]
[quote1303119354=farfalla5]
Sai Nessuno, comincio a prendere in seria considerazione quasta possibilità !alien
Non di essere dei robot, ma geneticamente manipolati, si.
[/quote1303119354]
Quello che volevo dire è che l'Uomo della Terra sarebbe un 'robot' auto-programmabile dotato di coscienza e di libero arbitrio dunque perfettamente capace di scegliere di “programmarsi” diversamente, (come lui desidera), a differenza degli Animali che non sono in grado di riprogrammarsi. Se l'uomo fosse un semplice robot quello di tipo 'non programmabile', alllora non potrebbe mai cambiare – ma evidentemente non è così… Secondo me gli extraterrestri non hanno 'manipolato' l'Uomo (o scimmia) preesistente, ma l'hanno creato da zero, intendo da elementi chimici inerti, dalla Materia del Pianeta Vivente, dal suolo poeticamente detto 'polvere', 'argilla'.