Rispondi a: Movimento 5 Stelle

Home Forum L’AGORA Movimento 5 Stelle Rispondi a: Movimento 5 Stelle

#139923

Anonimo

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/pianella/2013/05/il-lavoro.html

Il Lavoro…

DI SERENA D'INCECCO

Pianella –

Il lavoro è l'emergenza ed il Comune deve occuparsene in fretta. E' urgente monitorare con precisione i livelli di occupazione della nostra città: conoscere quanti disoccupati ci sono, che età hanno, quale occupazione avevano prima di perdere il lavoro.
Fatto questo, dovremo ripensare al Centro per l'Impiego; oggi monumento alla inultilità che contribuisce ai livelli occupazionali solo per via dei suoi stessi impiegati.
Dovrà diventare un luogo di efficienza, di ascolto e sostegno, di promozione della dignità e della voglia di riscatto, un luogo concretamente utile alle persone.
La seconda incisione la traccerei nel bilancio; i cittadini devono sapere la verità. Chi ha preso o speso ciò che non doveva, chi ha contribuito, chi è stato connievnte, chi avrebbe dovuto controllare ma è stato in vacanza. L'ufficio del Servizio Finanziario subirà, credetemi, la vera rivoluzione. Apriremo i cassetti chiusi, ricostruiremo a ritroso il processo di indebitamento dell'Ente comunale e chiameremo i responsabili a risponderne pubblicamente. La terza delle occupazioni riguarderà il decoro urbano. Dovremo imparare ad accogliere; ciò significa che le strade, i vicoli suggestivi, i nostri centri antichi, dovranno essere ripensati secondo una filosofia dell'accoglienza. Parlo di pulizia, parlo di illuminazione, di luoghi di sosta, di cestini, di wi-fi. Parlo ancora, di negozi caratteristici, di punti di ristoro tipici. Parlo del “Progetto Esporta Pianella” di cui abbiamo scritto nel programma. La quarta delle azioni è la più difficile: e si chiama partecipazione. Il cittadino deve contribuire a tutte le decisioni da assumere. Vivere il bene Comune è un impegno comune. L'ultima, delle cose che farò -e badate bene che questo è un impegno personale del quale mi assumo la responsabilità- sarà fatta prima di tutte. Sarà il segno distintivo del cambiamento che voglio imporre alla politica: la cacciata dei compari e degli stregoni. Ma questa è una promessa che vi voglio fare guardandovi negli occhi, negli ultimi cinque minuti dell'ultimo comizio. Sono figlia di questa terra, laureata in Filosofia. Ho lavorato nel sociale, a favore dei più deboli e con me ci sono dieci persone in gamba, libere nella coscienza, incensurate. Dieci persone nuove. Siamo qui per tracciare un solco lungo il quale ritrovare il comune senso del vivere assieme.