Rispondi a: Movimento 5 Stelle

Home Forum L’AGORÀ Movimento 5 Stelle Rispondi a: Movimento 5 Stelle

#140241

Omega
Partecipante

[quote1392413777=Rebel]
continuano a eleggere sempre gli stessi con la speranza che cambi qualcosa, probabilmente devono sperimentare ancora qualche altro orrore[/quote1392413777]
A quel punto incolperanno Dio (che non esiste) – invece di se stessi, non aspettarti i miracoli. !alien

[quote1392413777=Rebel]
il problema è che trascinano anche quelli che hanno capito l'inganno millenario.[/quote1392413777]
Non c'è nessun inganno tanto meno millenario, i “giusti” della Terra non sono/ non erano sufficientemente Giusti, punto. Ormai nessuno o quasi tende alla perfezione, relativa, che rende l'uomo un Essere veramente cosciente. Non darai per caso la responsabilità per i problemi di questa ci-viltà agli incapaci di intendere e volere?

Secondo me sbaglia chi separa la popolazione mondiale in “svegli” e “manipolati”; no, dormono tutti. Divide et impera.

[quote1392413777=Rebel]
La colpa non è dei governanti ma della gigantesca massa di idioti[/quote1392413777]
Non esagerare, la colpa non è mai dei cretini, semmai del Sistema elettorale detto il suffragio universale (mi ricorda la setta dei Cattolici – Universalisti) che permette ai cretini e/o Criminali di votare, e, peggio ancora, di candidarsi.

Ed io insisto: W la Geniocrazia che applica l'Umanitarismo… oppure il Paradismo, sarebbe la via che progressivamente ci porta verso la Geniocrazia, per me l'unico modo sensato e logico di organizzare la società. 🙂

PS. Già che ci siamo (in demonio-crazia) ripropongo questo.

[color=#000000]::: Rael sostiene la decisione argentina di abbassare a 16 anni l'età di diritto al voto[/color]

LAS VEGAS, 3 novembre – Dopo che in Argentina i legislatori hanno deciso di abbassare a 16 anni l'età di diritto al voto, Rael, leader spirituale del Movimento Raeliano, si è congratulato con il governo argentino, definendo la nuova legge “una grande decisione che dovrebbe essere applicata in tutto il mondo”.

Rael ha suggerito che in futuro l'età di diritto al voto venga ulteriormente abbassata a 14 anni.

“I giovani sono molto più interessati alle decisioni politiche che riguardano il futuro dell'ambiente rispetto agli anziani, che non se ne preoccupano seriamente dato che vivranno ancora per poco”, egli ha detto.

Rael ha anche proposto delle ulteriori riforme alla legge elettorale.

Il diritto al voto dovrebbe essere negato alle persone affette da malattie che le rendono incapaci di prendere delle decisioni”, ha detto, aggiungendo che andrebbero anche inclusi coloro che hanno un ritardo mentale, soffrono del morbo di Alzheimer o di una qualsiasi malattia degenerativa che impedisce loro di prendere anche le più piccole decisioni.

“E' scioccante vedere i familiari ed anche le badanti votare per queste persone”, ha dichiarato Rael.

Egli ha messo in dubbio anche la convinzione diffusa secondo cui la saggezza sarebbe associata all'età.

“Molto tempo fa, quando l'egoismo, il nazionalismo, la competizione e l'avidità non governavano il mondo, il “Consiglio degli anziani” prendeva delle buone decisioni”, ha spiegato Rael. Questo tipo di gruppi non esiste più. Il 'Consiglio degli anziani' del passato dovrebbe essere sostituito da un 'Consiglio dei giovani', composto da giovani persone non contaminate da egoismo, nazionalismo e competizione, e che hanno una visione nettamente migliore di come dovrebbe essere il mondo del futuro”.

Posted on mar 06 nov 2012 { Source: http://it.raelianews.org/news.php?item.432.5 }