Rispondi a: Dalla caduta dal Cielo alla Terra e al suo ritorno al Cielo….

Home Forum L’AGORÀ Dalla caduta dal Cielo alla Terra e al suo ritorno al Cielo…. Rispondi a: Dalla caduta dal Cielo alla Terra e al suo ritorno al Cielo….

#140528

giorgi
Partecipante

[color=#0000cc]Gesù disse:[/color] “per arrivare al Padre dovete prima passare da me”, e Gesù lo si passa solamente con grande Amore di Giustizia. Gesù è sulla terra incarnato come persona, ma nemmeno i suoi genitori lo conoscono e nemmeno lui si fa conoscere da nessuno. Noi tutti se vogliamo essere liberi da ogni male è necessario che mettiamo in atto il nostro Amore e l'Amore deve essere solo in cose giuste. Non esiste Amore se manca la Giustizia.

Il nuovo regno sarà per tutti coloro che per mezzo di Gesù; (e questo Gesù non si farà sentire da nessuno), ma per mezzo del nostro Amore verso di Lui possiamo poi ottenere la terra promessa, e questo avverrà quando Gesù scaccerà da questa terra l'avversario del Padre, ma per coloro che non azionano Amore verso le cose giuste e non si danno da fare nel staccarsi dalle cose terrene (perché questa illusione materiale terrena è il luogo dell'avversario del Padre) quindi non gli sarà possibile ottenere la terra promessa, e questa terra promessa può avvenire anche fra trenta anni, e nel frattempo andremo incontro a tante ingiustizie appunto perché fino che su questa terra vive l'avversario del Padre non potrà esserci pace, quindi non scoraggiamoci e diamoci da fare a far crescere il nostro Amore per Gesù Cristo, perché Lui non si farà sentire da nessuno, ma solo noi col nostro pensiero possiamo attivare questo Amore. Tutti noi siamo figli del Padre, siamo stati creati Angeli, ed abbiamo perso la Luce ed è per questo motivo che siamo in questo pianeta di lacrime, sta ad ognuno di noi ad attivare la nostra fiammella di luce sempre più fiammeggiante nell'Amore verso le cose giuste, e solo in questo modo possiamo arrivare a casa nostra.

[color=#990099]Scritto da:[/color]
http://risveglio.myblog.it/media/01/00/2168702901.pdf