Rispondi a: disagio a esprimere le proprie opinioni

Home Forum L’AGORA disagio a esprimere le proprie opinioni Rispondi a: disagio a esprimere le proprie opinioni

#141099

Anonimo

[quote1333368371=ALIX]se capita anche a voi[/quote1333368371]
Capita a tutti.

[quote1333368371=ALIX]e sporattutto come lo superate.[/quote1333368371]
Bisogna conoscersi bene e prevedere quello che potrebbe accadere nell'interazione con determinate persone/ maschere.

[quote1333368371=ALIX]In sostanza sebbene persista a esprimere chiarmente le mie opinioni in ogni situazione, quando mi trovo in un gruppo dove so che l' opnione della maggioranza o almeno quella delle persone che si esprimono è diversa dalla mia mi sento in difficoltà.[/quote1333368371]
Forse perché poni molta attenzione sulle aspettative – ad esempio vorresti vedere la tua opinione accettata dai tuoi amici ma questo spesso non è possibile, ognuno ha il diritto di pensarla come vuole su ogni argomento ed è il bello della libertà.

[quote1333368371=ALIX]So già da me che non va bene, ma è così mi sento proprio a disagio,[/quote1333368371]
Prova a immaginare come ti vedresti dal punto di vista del tuo interlocutore, a lui basta che tu sia felice non importa la differenza di pensiero o il modo di essere, anzi il contrasto (la diversità) arricchisce entrambi pertanto trasmettigli questa sensazione di gioia (al posto della tensione). Quello che conta è che [u]tu[/u] sia convinta di quello che pensi/ dici/ fai, non l'altro.

[quote1333368371=ALIX]tanto che tendo a cercare modi soft per dire quello che penso.[/quote1333368371]
A volte è meglio non parlare. Non è sempre necessario esprimersi (le incertezze e costrutti mentali casuali, ove presenti).

[quote1333368371=ALIX]Se poi mi sento “agggredita” da chi la pensa diversamente, allora sto veramente male.[/quote1333368371]
Colui che aggredisce difende la sua filosofia di vita che crede sia stata messa in pericolo, ma sappi che molto probabilmente nemmeno lui/lei sa quello che dice; gli esseri umani autoRealizzati sono pochi dunque pochi conoscono se stessi, il proprio Sapere o credenze. Di solito è l'ignoranza che li fa arrabbiare perciò non farci caso, tu resta serena e dagli buon esempio di compassione, rispetto, amore poi lasciagli lo spazio per dire “no” e rifiutare le tue idee. Osservali attentamente: sono felici, o fingono?

[quote1333368371=ALIX]Il punto è a me non dispiace confrontarmi con chi la pensa diversamente,[/quote1333368371]
Tuttavia reagisci “male” (ti rattrista) la reazione negativa. Capire il perché sarebbe utile, nessuno potrebbe farlo, al tuo posto.

[quote1333368371=ALIX]anzi i miei migliori amici vedono alcune cose all' opposto di come la vedo io, ma il bello sta nel rispettarsi a vicenda in ogni caso. Insomma io non credo che uno sia cretino se ha un religione diversa dalla mia o ama andare in moto anzichè in bici!![/quote1333368371]
Solo una coscienza elevata permette il rispetto delle diversità, di TUTTE le diversità. La disapprovazione parte dall'ego, mai dalla coscienza superiore.

[quote1333368371=ALIX]A volte però se gli interlocutori hanno questo atteggiamento di “disapprovazione” nei miei confronti sto male e soprattutto alla fine lascio perdere non approfondisco più tanto le miei opinioni. Come fare a non sentirsi così a disagio?[/quote1333368371]
Chiediti se il tuo obiettivo o desiderio è accontentare l'un l'altro oppure approfondire veramente qualcosa. Nel secondo caso, anche tu dovresti essere pronta, ossia cercare di comprendere il perché qualcuno potrebbe non gradire una tua idea.

[color=#0af]”Se i vostri genitori non vi amano come siete, è perché non vi amano.” (Rael)[/color]