Rispondi a: IL RITORNO DEL CRISTO. ( articolo pubblicato su stazioneceleste da Fabio Finucci )

Home Forum L’AGORA IL RITORNO DEL CRISTO. ( articolo pubblicato su stazioneceleste da Fabio Finucci ) Rispondi a: IL RITORNO DEL CRISTO. ( articolo pubblicato su stazioneceleste da Fabio Finucci )

#141206
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1334001138=prixi]
[quote1333994671=Xeno]
[quote1333991982=pasgal]
Cristo è un insegnamento (secondo me) e non una persona fisica, o meglio ognuno di noi deve risorgere in Cristo.

Chiunque aspetta il ritorno in carne ed ossa di Gesù, aspetta invano.

[/quote1333991982]

Beh,Pas questi hanno preso la cosa in senso letterale.

http://incompiutezza.wordpress.com/2012/04/07/venerdi-santo-no-comment/ O-O

ps.non fatelo a casa !dodge
[/quote1333994671]
O-O ossantocielo ! #ha

ps. grazie per il tuo ps … :hehe:
[/quote1334001138]
mi pare che venga continuamente ribadito che Gesù è morto per salvarci dai peccati, che è morto, che è morto, che è stato inchiodato, che lo vediamo sempre appeso alla croce.. e non piuttosto che è resuscitato e ha ( o avrebbe se preferite o non ha per nulla…) così dimostrato che il corpo è solo un'apparenza, che in realtà siamo spirito, che la morte è un passaggio e non la fine, che è venuto per mostrare la Via, ovvero “Ama il tuo prossimo come Te stesso”, perchè siamo parte di una stessa cosa, perchè in quel modo possiamo crescere e prosperare ed evolvere in materia e spirito e innalzarci verso la Coscienza Cristica, Universale.
Quindi quelle persone, come ho visto in un documentario, vogliono vivere quello che, per come viene ribadito e insegnato, Gesù sarebbe venuto a fare, cioè soffrire e morire per salvarci dai peccati, appeso ad una croce.

http://www.edgarcayce.it/media/Ges%F9modello.htm
Poiché, come allora, l’evoluzione delle esperienze dell’uomo è per lo scopo individuale di fare sempre di più la conoscenza di quelle attività nei rapporti con il prossimo, come esemplificazione, come manifestazione dell’Amore Divino – come fu mostrato dal Figlio dell’uomo, Gesù; che ogni singola anima deve diventare, deve essere, il salvatore di qualche anima ! anche per comprendere lo scopo dell’ingresso del Figlio sulla terra – affinché l’uomo possa avere un sentiero più vicino al Dio vivente, anzi, la porta aperta verso di Lui, il Suo stesso cuore ! 1472-3