Rispondi a: VEGANISMO : La Scelta

Home Forum L’AGORA VEGANISMO : La Scelta Rispondi a: VEGANISMO : La Scelta

#141614

sephir
Partecipante

esatto pasgal, credo che alla gran parte delle persone( con alcuni mi verrebbe ovviamente solo da litigare) vada impostato così il discorso… “mia cara/o amica, stai facendo un errore madornale, guarda questo video e leggi qui…smetti di mangiare carne uova e latte perchè…. etc etc” per esempio.

Spiderman non so chi abbia ragione universale, e so che tu sicuramente in questo mondo relativo stai dalla parte del giusto per il fortissimo senso di giustizia che porti dentro, ma ho constatato con i miei occhi come le persone a cui sarcasticamente e con astio è stato puntato il dito “sei un omicida” mentre mangiavano il loro lugubre piatto di carne, non hanno cambiato di un' acca il loro atteggiamento, ovvero continuano tutt'ora a mangiare carne continuando, forse con ancora più soddisfazione (dettata dal quel finto senso umano di essere liberi di scegliere per se, non capiscono di essere manipolati da dentro e da fuori) a rendersi omicidi “indiretti” e a fare danno al mondo oltre che a se stessi.

Il paragone con lo stupro va bene per certi versi, e anche dell'essere busoni con il fondoschiena altrui (è certo che siamo ipocriti e spesso pure) ma come una volta ho già scritto non riuscirei pur sforzandomi molto a paragonare (se non simbolicamente) mio padre o mio zio o tanti miei amici o molti sconosciuti a degli stupratori o assassini nati… è certo che il buonismo non giova, quindi far finta dopo questo discorso che allora tutti possono fare quel che vogliono è una ca…ta bella e buona. Ma se uno stupratore è da isolare il prima possibile (per farne cosa poi è un'altro lunghissimo discorso) come faremmo mai a isolare la percentuale di carnivori esistenti e a riprogrammarli per il bene? Perchè è questo quello che ci interessa o no? Salvi una vita d'animale dopo aver linciato (a parole) un carnivoro o dopo averne convinto magari più di uno.
Dirai che linciandolo lo elimini, oppure che non ci riprova più (ed è possibilissimo), ma 1 su 2 vedrai che farà in modo di fare uguale o peggio.

Forse quelli che più riuscirei a pensare trattati come stupratori (e non perchè gli altri siano meno in torto a livello generale) sono i dirigenti delle multinazionali della carne, i direttori dei macelli e quelli che lavorano nelle fabbriche della morte, pur accecati anche loro, mi meraviglio comunque della forza di annebbiamento dei sentimenti.

Cambiano di più attaccandoli col disprezzo (anche giusto) o facendo entrare viralmente, assiduamente ma con le giuste tattiche il dubbio nelle loro menti alcune semiaperte altre chiuse da morire e orgogliose del loro finto libero arbitrio?
Bisogna schiaffare in faccia la realtà alla gente ma senza umiliarla la seconda volta, la prima non la conoscono ed è accaduta nel tempo mentre diventavamo uccisori e ignoranti sin da piccoli e io ci sono passato per primo, quando parlavo con amici vegetariani e pensavo pur curioso che fosse una scelta come altre.
Usare la legge per vietare gli scempi, l'informazione, il boicottaggio. Dare spinte emotive forti, esempi ben descritti da più parti anche da chi è famoso a mio parere visto che si parla di milioni (miliardi) di tv dipendenti. Volantini come un medico qui a bologna in via del pratello che ha appese sempre ricette vegan e descrizioni delle nefandezze quotidiane sugli animali. Oppure sea shepherd e tutti quelli che rischiano (e hanno il coraggio di farlo) la propri incolumità ogni giorno.

il fine e lo scopo è che sempre meno gente deve uccidere animali. Quella ragazza del video ha semplicemente avuto paura di essere inadatta alla causa per le sue debolezze e si è ritrovata persone che le hanno confermato “si infatti sei un danno con i tuoi dubbi vergognati e non ti ripresentare mai più fra noi con le tue incomprensioni”… avranno anche ragione ma se perdi una potenziale vegana che sta facendo il suo percorso quanti animali hai salvato?

vabbè, pasgal dirai anche a me che parlo troppo lo so. :bay:
ciao pri ciao spider.