Rispondi a: Rocco Bruno

Home Forum L’AGORÀ Rocco Bruno Rispondi a: Rocco Bruno

#141686

giorgi
Partecipante

Tutti veniamo dalla stessa fonte, tutti siamo stati creati e tutti abbiamo quella scintilla divina, tutto ciò che sta succedendo ora è che le persone imparino a scegliere da che parte stare, noi qui sulla terra viviamo di dualità e di questa dualità c'è il bene e il male quindi dobbiamo scegliere da che parte stare, se stiamo dalla parte del bene è positività se stiamo dalla parte del male siamo di negatività e come ci si deve comportare? Qui faccio un esempio:
Se io faccio un'azione prima di mettere in atto il da farsi è meglio che pensi a chi va questo beneficio (se è beneficio), quindi se per me questo fatto è un risultato buono perché ottengo dei benefici ma nello stesso tempo che faccio quell'azione ad altre persone gli crea scompenso dunque in questo comportamento significa che io agisco negativamente, mentre se faccio per me un qualcosa che mi porta dei benefici e nello stesso tempo lascia nessuna traccia di scompenso ad altre persone o addirittura lascia dei buoni risultati questa azione è di positività.
Il fatto degli illuminati sono stati messi li apposta per noi dato che qui si vive di dualità e in questa dualità abbiamo il male e il bene e tutto questo è stato servito per far si che noi con questo nostro corpo facessimo delle esperienze ma poi tutto è basato alla fine per dover scegliere da che parte stare, dato che ci siamo sperimentati in queste due forze negative e positive ed oggi giorno dato che siamo alla fine dei tempi è di nostro interesse scegliere da che parte stare, qui noi col corpo è tutta illusione tutto ciò che vediamo è illusione, perché una volta che lasciamo il corpo vivremo poi per un dato momento solo di coscienza fino quando ci riprendiamo ancora un altro corpo per farsi altre esperienze, noi quindi siamo solo coscienza e tutte queste vite sono illusioni e queste illusioni servono per fare esperienza, e questo lo si può capire in questo modo:
Quando noi andiamo a dormire facciamo i sogni e proprio in quel momento del sogno tutto sembra reale, solo quando ci svegliamo ci rendiamo conto che ci trovavamo in un'altra dimensione, perché mentre il nostro corpo era sul letto immobile noi nei nostri sogni camminavamo parlavamo ed in noi tutti i nostri sensi erano attivi e via dicendo eppure il nostro corpo non era in movimento come nel sogno, questo lo possiamo capire controllando le persone che dormono e stanno sognando ma il loro corpo è li fermo eppure durante il sonno tutto è in funzione. Noi qui su questa terra viviamo di illusione, e questo lo si può capire confrontando il sogno e confrontando quando siamo svegli, quando lasciamo il corpo che noi chiamiamo morte il corpo va in putrefazione, quindi non ha più quella funzione che aveva prima, solo che il nostro essere va in altre dimensioni e in quelle dimensioni la vita continua, certamente questo non lo possiamo dare per scontato, ma come ho accennato sopra possiamo confrontare il nostro paragone tra sonno e veglia e come detto prima quando siamo da una parte tutto sembra reale.
………………………………….
Dunque io non direi inganno ma direi che questo è il momento di fare una nostra scelta da che parte stare non solo nel pensare che parte stare ma agire nel modo in cui vogliamo stare.