Rispondi a: Rocco Bruno

Home Forum L’AGORÀ Rocco Bruno Rispondi a: Rocco Bruno

#141851
Pasquale Galasso
Pasquale Galasso
Amministratore del forum

ll discorso che hai fatto, farfallina, non centra nulla con la gestione di un forum. Fatti un forum tutto tuo e poi tieni le relazioni via email con tutte le persone.

Voi non vi rendete conto che è facile fare i finocchi col culo degli altri e questa battuta di un comico fa proprio al caso nostro.

Se ti viene uno in casa ed inizia a rompere l'equilibrio che tu, farfallina, hai tanto lavorato per ottenerlo.. che fai? Lasci queste persone a casa o prendi la spada e combatti?

Inoltre dovresti chiederti come mai non ti dispiace quando queste persone chiamano maiale me o altre.

Riflettici.

Lo ripeto un'ulteriore volta: a me del forum non interessa. I forum sono, di solito, popolati da nick, spesso non si sa manco l'età delle persone con cui ci si sta relazionando.

Io l'avrei chiudo alcuni anni fa… ne parlai anche alla Redazione che, tutta, mi chiese di non farlo. Poi anche in forum pubblico mi chiesero di non farlo.

Allora se devo tenere aperta questa casa, qui ci sta solo chi dico io, ossia persone educate con la voglia di confrontarsi e, soprattutto, non ci voglio più vedere santoni (come alcuni si dichiarano). Il prossimo lo elimino al volo, pur se ha scritto un solo topic. Se a qualcuno non piace questo modo di fare, la cosa migliore è andare via in cerca di altri forum.

A me preme una sola cosa: cercare di far uscire Altra informazione, dato che le TV, le radio ed i giornali sono in mano ai nostri tiranni.

Su questo argomento non voglio tornarci mai più. Se volete sapere perchè tizio non è più con noi, cliccate sul nome del tizio e leggetevi tutti i messaggi del forum lasciati da costui, magari farete meno domande. Io, personalmente, sono stufo di perdere le mie energie per conto di alcun imbroglioni che vi prendono per il culo, dalla mattina alla sera.

Gandi, prima di morire, disse che il suo metodo non aveva risolto nulla… ora dopo tanta non lotta, i suoi stavano lottando per spartirsi la torta riavuta.

Allo stesso modo, il combattente Aurobindo, alla fine dei suoi giorni fece la riflessione opposta.

Quindi?

Quindi la verità sta nel mezzo, bisogna essere sia buoni che pronti, nella vita. Come quel padre amoroso che al momento giusto è capace di difendere i suoi figli con tutte le proprie forze.


CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE