Rispondi a: le teorie di zecharia sitchin

Home Forum MISTERI le teorie di zecharia sitchin Rispondi a: le teorie di zecharia sitchin

#14197
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Nella Legge dell' Uno Ra dice che in nostro pianeta è stato popolato da una civiltà che ha distrutto il suo pianeta, Maldek

RA: Io sono Ra. In un tempo/spazio, in quello che è il vostro passato, c’è stata una popolazione di esseri di terza dimensione su un pianeta che si trovava all’interno del vostro sistema solare. Ci sono vari nomi con i quali è stato chiamato questo pianeta. Il complesso di vibrazione sonora più comunemente usato dalla vostra gente è Maldek. Queste entità, distruggendo la propria sfera planetaria, furono costrette a trovarsi dello spazio in questa terza densità che è l’unica nel vostro sistema solare, nel loro tempo/spazio presente, che fosse ospitale e capace di offrire le lezioni necessarie per diminuire le loro distorsioni di mente/corpo/spirito relative alla Legge dell’Uno.

e poi

INTERVISTATORE: Quanto tempo fa è accaduto?
RA: Io sono Ra. Sto avendo delle difficoltà a comunicare con questo strumento. Dobbiamo rendere il suo stato più profondo.
Questo é accaduto circa 500.000 dei vostri anni fa.
INTERVISTATORE: Allora tutta la popolazione umana della Terra è originaria di Maldek?
RA: Io sono Ra. Questa è una nuova linea di domande, e merita dello spazio a sé. Coloro che sono stati raccolti sulla vostra sfera dalla sfera nota prima della sua scomparsa con altri nomi, ma alla vostra gente come Maldek, si sono incarnati, molti all’interno della superficie della Terra piuttosto che sopra di essa. La popolazione del vostro pianeta contiene molti gruppi diversi raccolti da altre sfere di seconda dimensione e da terze dimensioni che hanno terminato il loro ciclo. Non siete tutti una razza o lo sfondo dell’inizio. L’esperienza che voi condividete è unica per questo continuum tempo/spazio.

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_CambioEra_15.htm


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.