Rispondi a: Scie chimiche e tempeste solari

Home Forum L’AGORÀ Scie chimiche e tempeste solari Rispondi a: Scie chimiche e tempeste solari

#142076

Omega
Partecipante

[quote1399752775=orsoinpiedi]
altro non è che il tentativo di imporre la “filosofia dell'egoismo” …
[/quote1399752775]
Potrebbe essere molto peggio di quanto prospettato da Michel Schooyans; ovvero, non una cricca dei corrotti, un manipolo di egoisti che vuole impadronirsi del mondo e che diffonde il suo credo per rendere più rapida la conquista da tempo pianificata, ma un'Entità potentissima (alimentata da noi e che quindi non avrebbe colpe essendo un semplice Specchio, possiamo chiamarla “incoscienza collettiva”) che si serve dei criminali di turno indottrinati all'egoismo per sacrificare, intenzionalmente, l'umanità ad un Dio non meglio precisato (il cornuto), partendo dai poveri perché risulta più comodo colpire chi non sa difendersi, per proseguire con l'opera malefica – o equilibratrice, dipende dai punti di vista – fino a toccare anche i ricchi, dunque progressivamente tutti quanti. Il sogno dell'Oppositore è noto fin dal Principio, eliminare la vita su questo Pianeta, e non ha tutti i torti visto come ci comportiamo tra di noi e con l'ambiente che ci circonda. In effetti la vera Vita è dove c'è libertà e autorealizzazione dunque felicità, non l'imposizione di una tradizione alterata e obsoleta che porta ulteriore ignoranza e sofferenza. Per il resto, la sua analisi pare propaganda Cattolica, che andrà benissimo per i Cattolici, anzi c'è molta assonanza con questo Channeling Cattolico: http://messaggidagesucristo.wordpress.com/author/cristianfollower/ . Dove volevo andare a parare? Ipotizzare non due schieramenti, pro vita e contro la vita, ma una sola forza in campo (contro la vita, ma che indossa varie maschere) che muove i movimenti apparentemente “pro vita” appartenenti a filosofie più disparate, in una unica direzione.. morte e sofferenza, complici molti fedeli Cattolici in buona fede e altrettanti adepti New Age (nelle sue diverse espressioni e forme) sempre in buona fede. Quello che è chiaro, è che gli avvelenatori occulti agiscono ovunque (cibo, acqua potabile, suolo, aria, mari, oceani, spazio intorno alla Terra, programmi mentali, volevano inquinare addirittura la Luna), ma la domanda resta aperta. Chi c'è dietro? Esseri umani, o esseri “non umani” (Forme Pensiero oscurate, squilibrate, disarmoniche)? Quello che accadde, è un preciso desiderio volontario di pochi delinquenti o manifestazione dell'inconscio globale, dell'umanità che soffre? E che vorrebbe suicidarsi..? La seconda opzione è ancora più sconvolgente della prima. Il problema di una decina o centinaia di criminali che tengono in ostaggio l'umanità è facilmente risolvibile, sarebbe sufficiente arrestarli. Ma miliardi di esseri infelici non possono essere arrestati (a che pro?), hanno bisogno di tutt'altro. Cosa non condivido del discorso di Michel Schooyans? Sarebbe come chiedermi cosa non condivido della dottrina Cattolica. Beh, non condivido nulla della dottrina Cattolica tuttavia potrei leggere tra le righe e fare il processo alle intenzioni ma non so se è il caso. E' ovvio che lui in buona fede cerca di trovare ad ogni costo il maligno nella Scienza e nel modernismo, io lo trovo piuttosto nello scientismo ovvero il cattivo uso della Scienza, il cattivo uso che secondo me deriva appunto dall'infelicità (uno stato mentale incompatibile con l'essere umano) che a sua volta deriva dalle dottrine e ideologie religiose come quella Cattolica. Ma molti hanno bisogno di questa stampella, dipende dal livello, criticare e basta non sarebbe costruttivo! Per me non c'è “qualcuno” che controlla o vuole controllare il mondo, c'è l'umanità intera che si è venduta al diavolo e che, indirettamente (però implicitamente) scrive l'Agenda del NDM, nuovo disordine mondiale, che per giustificarsi chiamano “rettiliana”, come per dire “rettili” (simbolicamente demòni) “siamo noi”. Ed il tutto come già detto con la maschera del buonismo in faccia e sorriso di plastica, oggi tutto si fa di nascosto, massima segretezza non avendo nemmeno il coraggio di ammettere e argomentare ognuno le proprie posizioni, farneticazioni o riflessioni che siano. Io la Tradizione la rispetto quando giusta, non antiumana e contestualizzata, ma questi prendono la tradizione come pretesto per aderire al diktat dell'Ombra, che mai hanno voluto affrontare. Dicono di essere Luce, si proclamano signori e salvatori ma sono Tenebra più tetra, buia, lugubre, sinistra, triste – chi scientemente, chi inconsapevolmente. Inutile elencare alcune inesattezze o abbagli, fanno parte di quel Culto e va bene così. In sintesi, io propongo un approccio differente come ipotesi di lavoro, non più l'avvelenamento della popolazione e le scie chimiche (sempre che esistano, non sono esperto in questo campo) come un azione contro l'uomo, bensì una risposta o reazione collettiva, a livello subconscio, ai Crimini ben peggiori che l'Uomo ha commesso nei confronti dei fratelli e della Natura; dunque, dell'infinito che siamo. Il nemico è dentro, non fuori.