Rispondi a: Scie chimiche e tempeste solari

Home Forum L’AGORA Scie chimiche e tempeste solari Rispondi a: Scie chimiche e tempeste solari

#142077
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Ho tradotto per voi una ricerca di una ricercatrice polacca, Zofia Piepiorka che secondo me ha fatto un lavoro molto dettagliato su questo tema, molto molto controverso.
E ho deciso di farlo oggi perchè era tanto che non guardavo il telegiornale. Oggi dopo il TG3 regione hanno fatto vedere il meteo e la prima cosa che hanno fatto vedere era la cartina della Toscana con dei quadratini colorati che spiegavano a che livello di ozono è oggi la toscana. Era tutto giallo, cioè ATTENZIONE !amazed allora mi sono detta, è tutto vero!!!!….

Ringrazio la mia “prof” Sphinx che mi aiuta sempre a correggere. :ave:
Eccolo: :yesss:

Zofia Piepiórka – scie chimiche

Quello che vediamo nel cielo ogni giorno è il ” rammendo del buco dell'ozono” che si è sviluppato su di noi a causa di un eccesso di diversi gas , come i CFC , esplosioni nucleari , ecc! Senza lo strato di ozono sopra la Terra non ci può essere la vita , perché i raggi cosmici e solari al 100 % sono mortali per gli esseri umani , gli animali, le piante , e anche per i pesci in acqua ! Bisogna invertire la rotta e cambiare le tecnologie per fermare la distruzione dell'ozono sulla Terra, il che nei prossimi anni non è realistico . Quindi, quanto tempo dovremo aspettare e resistere a questi continui aerosol di ossidi di azoto, ossidi di alluminio , ecc ? E ' l'agonia della nostra civiltà !

Ho cercato due articoli: “L'importanza dell' ozono, che è un mantello blu sopra la Terra, nella vita umana” del 27.02.2001 e “La medicina naturale ha un futuro?” del 19.03.2002. Questi due testi sono focalizzati sul caso dell' ozono, siccome sono ampi, ho scelto solo alcuni dei temi più importanti in materia di ozono. E 'il 2012 e da allora vi sono state un sacco di altre idee e invenzioni scientifiche per salvare la nostra civiltà. Possiamo uscire da questo inferno? – Giudicate voi!

Un enorme balzo in avanti c'è stato negli ultimi 100 anni e tutto è avvenuto praticamente nel tempo di una generazione – la nostra generazione! Si tratta di uno sforzo collettivo dell'umanità, che cerca in un dato momento di varcare la soglia della realtà, ma si trova di fronte una barriera invisibile che non può essere sottovalutata! È l'ozonosfera. Improvvisamente si è scoperto che l'importanza dell' ozono per la nostra vita e civiltà è essenziale. Senza una conoscenza approfondita del problema del buco dell'ozono non è possibile fermare la distruzione dell'ozono, e questo può portare a conseguenze irreversibili per l'intera civiltà. Pertanto, è molto importante la giusta interpretazione nel presente dei fenomeni e dei processi dal punto di vista delle conseguenze future.

Da almeno 30 anni, tutti sentiamo e leggiamo sul problema del buco dell'ozono sopra l'Antartide e che lo strato di ozono sopra la terra ogni anno è in declino, ma a chi interessa?
Che cosa sappiamo dell' ozono?
L'ozono è un gas bluastro con un odore caratteristico che circonda il mantello terrestre, di fatto separa dalle radiazioni cosmiche e solari dannose. Proprio a causa di questo gas, la Terra vista dallo spazio è blu. Il nostro meraviglioso pianeta blu …
L'ozono in condizioni normali assorbe completamente i raggi cosmici e solari nocivi, ma in assenza dello scudo di ozono, sulle nostre teste crollano letteralmente come una ghigliottina le radiazioni mortali.
In natura, la maggior parte dell'ozono si trova nelle foreste di pini. In modo naturale l'ozono si forma anche dai fulmini durante i temporali.
Un'elevata concentrazione di ozono è dannoso, ma ad una concentrazione adatta è

un
forte agente ossidante, battericida e fungicida, infatti negli ultimi anni in Polonia, per esempio, è utilizzato per purificare l'acqua potabile invece del cloro. L'ozono in piccole quantità è anche un componente dell'aria che respiriamo. L'ozono puro è pericoloso per la salute, perchè agisce fortemente sui polmoni – come una sostanza corrosiva.

Nella parte inferiore dell'atmosfera lo strato di ozono è presente in piccole quantità . Il suo contenuto aumenta nel modo significativo nelle parti superiori dell'atmosfera ad un' altezza di 10 a 50 km dalla terra . La concentrazione massima di ozono avviene ad un'altitudine di 23 km.
Nello strato atmosferico superiore della terra, la stratosfera , l'ozono forma uno strato di spessore variabile ed è l'unica barriera naturale contro la radiazione ultravioletta più nociva emessa dal sole.

L'ozono assorbe completamente la radiazione ultravioletta di lunghezza 295 nm , che è molto dannosa per tutti gli organismi viventi , e quindi gli esseri umani,animali, uccelli , pesci , piante.

Le misurazioni effettuate dalla fine degli anni settanta mostrano una diminuzione sistematica del contenuto totale di ozono nell'atmosfera . Il più grande calo, crescente di anno in anno, si osserva nell'emisfero meridionale sopra l'Antartide durante la primavera e l'autunno . Nell' ultimo anno – secondo la NASA ( 2000) il buco dell'ozono si è ampliato oltre il 60 % ! Gli studiosi credono che il buco dell'ozono aumenterà per almeno i prossimi 10-20 anni , e questo comporta il riscaldamento globale e lo scioglimento dei ghiacciai ai poli, dei quali urlano gli scienziati da oltre 30 anni.

Questo sta accadendo al Polo Sud del pianeta e al Polo Nord, ma i più grandi cali di ozono si verificano alle medie latitudini , proprio sopra di noi ! (2000 ! )

Questo è il risultato delle attività umane e dell'inquinamento ambientale.

Inizialmente si pensava che il principale e unico colpevole del buco dell' ozono fosse il Freon utilizzato nei frigoriferi, congelatori, condizionatori d'aria , spray, industria elettronica e altro. Tuttavia , si è scoperto, che una volta che il freon viene liberato nell'atmosfera, può circolare da 50 a 100 anni diffondendosi su tutta la terra.

Nel frattempo , la produzione di CFC è aumentata ogni anno . Per illustrare il problema, nel 1974 gli scienziati americani hanno scoperto che migliaia di tonnellate di CFC fluisce nell'aria continuamente nei soli Stati Uniti . La produzione annua di CFC era allora di 380 000 tonnellate , mentre negli altri paesi industrializzati in proporzione alla superficie .

Così ogni anno, l'atmosfera della Terra riceve non migliaia di tonnellate , ma milioni di tonnellate di freon ( oggi ), che ci rimane non solo per 50-100 anni , ma centinaia , forse addirittura migliaia di anni, distruggendo l' ozono ! Ecco perchè diminuisce l'ozono e le radiazioni solari e cosmiche mortali sono in continuo aumento.

Come si formano i buchi dell' ozono sopra i poli ricoperti di ghiaccio?

Sopra i poli lo strato di ozono è più sottile a causa della mancanza di vegetazione, che produce ossigeno .

Nel frattempo, l' aumento delle quantità di CFC che vengono trasportate nell'atmosfera causano accumulo sopra i poli.

Nel mondo della scienza tutto questo ha causato costernazione , ma i normali cittadini oggi non sanno la reale portata di questa minaccia .

La gente se ne accorge quando ad esempio quando vede i laghi, i fiumi e i mari contaminati, gli alberi morti , ma nel caso dell' ozono non si ha esperienza visiva e non si può immaginare, così non si fanno domande del tipo: sarà vero?

O non è vero , forse è tutto inventato ?

Dopo queste scoperte scientifiche nel 1978 i paesi produttori di freon hanno firmato, a Vienna, il protocollo sulla riduzione dei CFC su scala industriale per la protezione dell'ozono .

Sette anni più tardi , nel 1985 , la questione è stata ripresa. I membri della spedizione antartica britannica , hanno riferito di una perdita di oltre il 40 % dell'ozono nella stratosfera a partire dal 1985 ! Risultati pubblicati nel maggio 1985 hanno causato grande costernazione nei fisici atmosferici . Ciò è stato confermato anche dalle misurazioni satellitari . La perdita di ozono è stata così improvvisa e violenta che i computer che ricevono i segnali satellitari non tengono conto di questi risultati , considerandoli SBAGLIATI ! Gli scienziati non ci potevano credere , figuriamoci la gente comune . La NASA ha confermato la scoperta scioccante!

Nel mese di agosto, nel 1986 si è riunito frettolosamente un team di scienziati che si è recato in Antartide per condurre il primo studio dettagliato del territorio.

Lo studio ha confermato purtroppo la teoria del significativo ruolo nella distruzione di ozono stratosferico attraverso l'uso di CFC . Come risultato, a settembre nel 1987, i rappresentanti di 31 paesi si sono incontrati a MONTREAL, per firmare l'accordo, che è un primo passo importante verso la risoluzione del problema internazionale, al fine di ritirarsi gradualmente dalla produzione di CFC e applicarlo nel settore.
Nel mese di marzo,1988, 100 scienziati provenienti dagli USA e dalle agenzie ONU hanno pubblicato i risultati di ricerca e analisi del satellite e di terra.

Si è scoperto che nell'emisfero settentrionale ad una latitudine di 30-60 gradi,nella fascia dove le aree più popolate sono gli USA; Unione Sovietica, la Cina, il Giappone – i livelli di ozono negli anni '80 è diminuito in media di circa il 3% . (Attualmente drammaticamente di più!) E poiché i CFC restano nell'atmosfera per decine o centinaia di anni, quindi il loro effetto devastante durerà per molto, molto tempo dopo l'entrata in vigore dell'accordo di Montreal.

Ulteriori ricerche negli anni '90 hanno rivelato che gli studi esistenti non permettono la chiara identificazione delle cause della diminuzione della concentrazione di ozono nell' atmosfera, perché ci sono prove che si tratta di una conseguenza delle attività umane, ossia i clorofluorocarburi e halon, che sono componenti di aerosol e altri refrigeranti, ma anche gli ossidi di azoto, a seguito della combustione di combustibili utilizzati per la propulsione di automobili, aerei, razzi e navette spaziali, ma anche esplosioni nucleari – tra cui il fallimento delle centrali nucleari!

Qual'è l'impatto dei test nucleari nell'atmosfera terrestre e lo strato di ozono ? Questi fattori si traducono in determinate circostanze , la catena di decomposizione dell'ozono ! ( PWN-ed. 1995)

Dato il numero di test che hanno avuto un'influenza notevole nella nostra atmosfera , non si trova nessuna relazione ufficiale – si sa perché !

Gli scienziati hanno capito il motivo per cui così velocemente sta scomparendolo lo strato di ozono sopra la terra e improvvisamente hanno fermato i test nucleari e hanno vietato l'uso che scrupolosamente osservano con il TRATTATO firmato .
Osservano ogni esplosione nucleare che distrugge l'ozonosfera e fanno pagare pesanti sanzioni.

Finora , il numero approssimativo dei test nucleari – Stati Uniti 1030 ;Unione Sovietica – 715 e sono state eseguite 962 esplosioni ; Francia 210 ; Regno Unito 45 ; Cina 45 ; India 6 ; Pakistan 6 ; Corea del Nord 2
Insieme fanno almeno 2306 test nucleari ! Attualmente si prepara per i test nucleari anche Israele . Non conosciamo la forza più distruttiva di esplosioni nucleari . ( fonte – Internet )

Cosa hanno fatto in questa situazione, gli scienziati, i governi e le forze armate?

In conseguenza dell'accordo di MONTREAL nel 1987, gli scienziati hanno sviluppato una strategia di emergenza, con l'aiuto di simulazioni al computer. Vi hanno partecipato 300 scienziati provenienti da tutto il mondo. Essi hanno convenuto di sperimentare per raffreddare il clima, uno “specchio” che riflette la radiazione solare per mezzo di nanoparticelle di alluminio e quarzo nella stratosfera sopra i paesi alleati, in particolare!
La simulazione al computer ha mostrato che si può fermare il riscaldamento globale di oltre il 85%, nonostante un raddoppio previsto di CO2 nell'atmosfera nei prossimi 50 anni.

Alla fine del 1997 hanno iniziato a spruzzare sostanze chimiche nell'atmosfera con l'aiuto di aerei militari . Prima, negli Stati Uniti e in Canada , e poi con il consenso del SISTEMA alleato anche in Europa ( tra cui il polacco ), in Asia e in Australia – sopra le nostre teste. Nel cielo sono apparse le striature a forma di una scacchiera , linee, cerchi , ecc.
Gli effetti collaterali di questo esperimento senza precedenti,sono: forti mal di testa , dolori articolari e muscolari cronici , vertigini e svenimenti, sintomi acuti simil-influenzali senza febbre, perdita di memoria ,dolore faringo-laringeo , tosse , raucedine , mal di gengive e denti , allergie , disturbi del sistema nervoso e il sistema immunitario , stanchezza cronica , stress , malattie cardiache gravi , sclerosi multipla ,ecc. La lista è lunga … E 'stato inoltre accertato che, tra altre cose, che le precipitazioni di nanoparticelle di alluminio interferiscono con il lavoro dei radar . ( Nexus )

Tutto ciò non è solo l'effetto degli aerosol, ma dipende anche da un aumento della radiazione cosmica e dall' inquinamento ambientale!
Come possiamo “riparare” buchi dell'ozono?

Gli scienziati ci hanno lavorato a lungo. In Inghilterra accidentalmente si è scoperto che il gas di scarico delle automobili o ossido di azoto + radiazione solare reagiscono con l'ossigeno libero trasformandolo in ozono. L'ozono fluisce poi fuori dalle città sui prati e le coltivazioni suburbane, seminando danni alle piante gas-sensibili e diminuendo la loro resistenza alle malattie e ai parassiti. In che modo questo incide sulla gente che usufruisce dei prati suburbani, degli orti e dei giardini?

L'ozono nella sua forma pura è tossico e nocivo per gli esseri umani ,gli animali, le piante , gli uccelli e i pesci .
I ricercatori per caso hanno scoperto sorvolando nella troposfera superiore che i motori degli aerei possono anche stimolare la produzione di ozono puro. Hanno misurato la concentrazione dei vari componenti che influenzano l' equilibrio di ozono , soprattutto nella troposfera superiore , dove è la maggior parte del traffico di aeromobili perché non c'è abbastanza vapore acqueo . Hanno scoperto che l'ossido di azoto NO, prodotto in grandi quantità dai motori aeronautici e dalla combustione di grandi quantità di materia organica accelera notevolmente la produzione di ozono nella troposfera e permette la distribuzione di ozono negli strati complementari adiacenti . Beh , NO, ossido di azoto viene trasformato in acido nitrico nei bassi strati , e di conseguenza abbiamo piogge acide , e non è un danno indifferente per la salute degli esseri umani , animali, piante e pesci , e questo vale anche per il cibo. (Il Mondo della Conoscenza 04\97 ) Nonostante ciò, per il salvataggio dell' ozono hanno applicato lo stesso con irrorazione di ossido nitrico NO negli strati superiori di ozono , che doveva aumentare la quantità di ozono e ricucire i buchi sulla Terra . Naturalmente , per la ” ricucitura ” sono stati utilizzati centinaia di aerei militari .


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.