Rispondi a: Messaggi da altri “mondi”

Home Forum L’AGORA Messaggi da altri “mondi” Rispondi a: Messaggi da altri “mondi”

#142711

Anonimo

Ehm…io credo che noi umani si abbia vari tipi di “blocchi”.

Tutto il processo del cosiddetto “risveglio” (alla Realtà), consiste appunto nel rimuovere questi blocchi senza farsi del male il che vuol dire non forzando niente né dentro né fuori.

sembra quasi intenzionalmente architettato da qualcuno…chi? Vabbè ora non esageriamo…

Dalla mente umana, indirettamente o direttamente..

la maggioranza delle persone va semplicemente fuori di testa (non è per niente facile vivere perennemente in questa nuova condizione)

Perché quanto accade, è il frutto e non l'obiettivo del cosiddetto percorso. Se uno 'cerca' la Giustizia trova la Pace, ma se cerca la pace trova l'ingiustizia. I blocchi primari (che ti fermano) e secondari (che ti fanno tornare indietro) servono per non invertire involontaria -mente l'ordine naturale delle cose.

dopo anni di messaggi di pace e amore canalizzati da una confederazione di animelle buone…

Non esistono Alieni negativi, afferma Cavallo (sono perfettamente d'accordo con lui, ora che si è “confessato”) ma, aggiungo, non esistono nemmeno Alieni “buoni” ovvero quelli che ti accontentano per illuderti.. Semmai esistono gli Esseri extraterrestri Giusti, che valutano di volta in volta i pro e contro di un contatto, dunque comunicano non La Verità ma indicano il tuo prossimo gradino cosiddetto spirituale, il quale potrebbe essere vicino o molto lontano dalla Realtà perché dipende dal livello dell'interlocutore Umano e la sua Volontà e capacità di sperimentare autonomamente quanto è necessario sperimentare per accedere ai.. Misteri Maggiori.

dire che il tempo non esiste mentre si sta sperimentando sulla Terra

Il Tempo non dovrebbe esistere per la Coscienza perché essa E'.. ma il tempo esiste per la mente perché la mente pensa, confronta i dati tra “il prima” e “il dopo” acquisizione di frammenti di Coscienza d'insieme.

Provate a determinare dove sia il presente in uno scontro tra due molecole supersoniche.

Ciò è facilissimo: il problema non si pone, poiché la Coscienza non insegue gli eventi esterni, al contrario. Non esiste “l'attimo” da indovinare perché l'istante è stato fatto per l'Uomo, non l'uomo per l'istante. Ovunque c'è una corsa esterna si è caduti nelle trappole mentali della Matrix, direi numerosissime.. e sono ovunque, perché Noi siamo ovunque con o 'senza' il contenitore.

Sono due i veri creatori di questo ologramma che chiamiamo Universo: uno si chiama “Potrebbe” l’altro “Dipende”

…I potrebbe e i dipende fanno parte del dialogo con gli altri; se qualcuno chiede: “mi salverò ?” – gli rispondo “forse !” perché sta domandando a me invece di scegliere. A questioni assurde occorre reagire con il sacro Paradosso, apparentemente non-sense ma in realtà illuminante. Il dire e non dire (niente di significativo) è salvifico per chiunque si è perso nelle “troppe domande”… L'Essenza, è sempre l'opposto del troppo “voler sapere” o aver ragione.