Rispondi a: L’euro non è una moneta, l’euro è un metodo di governo!

Home Forum L’AGORÀ L’euro non è una moneta, l’euro è un metodo di governo! Rispondi a: L’euro non è una moneta, l’euro è un metodo di governo!

#143396
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1398042532=Xeno]

Neanche a Pasqua Inneres ti fai mancare niente :kkk: [/quote1398042532]

Già… sto passando un brutto periodo con la salute…

[quote1398042532=Xeno]Ma cmq la mia domanda è ma chi sono gli economisti a cui movimento si appoggia?[/quote1398042532]

Casaleggio + macroeconomisti improvvisati alle benettazzo…

[quote1398042532=Xeno]Perchè vista così o sono consigliati male oppure navigano a vista il chè in nessuna delle due situazioni stiamo freschi.[/quote1398042532]

La prima che hai detto… con Grillo sparano nel mucchio, ma in realtà la politica è abbastanza Hayekiana e oggi Casaleggio ha calato le carte:

“L’euro e l’Europa non devono essere un alibi. Noi abbiamo oggi 800 miliardi di spesa. Di questi, 100 sono tasse sul debito. Degli altri 700, possiamo tagliarne 200. [size=36]Io discuterò con l’Europa sulla gestione, ma non per questo sono esonerato dal fare pulizia a casa mia.” [Gianroberto Casaleggio – intervista al FQ]

Mi spiego? Lui vuol fare 8 Fiscal Compact... incoerenza totale. Attaccano il FC e poi vuol fare 200 mld di tagli in piena retorica estremista haeykiana… senza considerarne gli effetti macroeconomici e pur di restare nell'euro.

[quote1398042532=Xeno]Tempo fa Grillo sbandierava che il movimento si rifaceva al premio nobel Stiglitz* lo citava in continuazione,ma visto la presa di posizione direi pud€ di Grillo e Casaleggio,hanno abbandonato questo insigne professore (che mi risulta essere contro questa moneta)**[/quote1398042532]

L'han tirato in mezzo, forse c'erano delle interviste quando ancora non era movimento politico…
Stiglitz, dal canto suo, è contro questo euro, ed esamina bene gli orrori distruttivi… poi siccome anche lui “deve campare”, attacca l'austerity e la falsa unione europea dicendo come dovrebbe funzionare una vera unione.
Con il piccolo particolare che [size=24]è impossibile.
Per funzionare, decentemente e comunque con 1 costo umano elevatissimo, emigrazione e creando tensioni allucinanti con i popoli del nord, Sapir ha calcolato che dovrebbero trasferire, i paesi core come la Germania, qualcosa come 257 MILIARDI.
Capite bene che è pura follia e chi vi vende la prospettiva del più Europa, o vi vende 1 patacca o vi prende x il cu… visto che i tedeschi, che hanno avuto quasi solo vantaggi dall'euro, pensano già di averci dato soldi quando siamo noi i primi come contributo all'UE in rapporto al PIL che crollava.

[quote1398042532=Xeno]O no?

Bah,

Prosit

* http://www.ilgiornale.it/video/interni/grillo-no-889735.html (dal sec 00 al 0:20)

** http://www.huffingtonpost.it/2012/09/19/stiglitz-euro-crisi-premio-nobel_n_1896622.html
[/quote1398042532]

Un commento geniale di Andrea Panizzut (verificato/verificabile con google) di come è andata sull'euro e il m5s:

Grillo, colloquio con Bloomberg, 10/05/2012

”L’euro è un cappio che si sta stringendo sempre di più attorno al nostro collo, e non c’è un minimo segno di conforto”

Grillo, intervista alla tv tedesca Ard, 15/03/2013 (DOPO le elezion in Italia del 25 febbraio e aver preso i voti su questo!):

“La tragedia – ha detto – dell'Italia non è l'euro, ma il debito dello Stato che cresce di anno in anno”

Faccio una previsione: domani dirà che Monti ha fatto bene?

Ah, ma forse ho capito: è che finalmente è tornato a fare il comico!

(e ora chi glielo spiega agli attivisti che era tutto uno scherzo?)

Povera italia 🙁

Paolo Barnard:

IL TERRORISMO DI CASALEGGIO. I RETROSCENA PER L’INTERESSE PUBBLICO.

Questo è di interesse nazionale, pubblico, e mi spiace se qualche povero grillino ci andrà di mezzo. Ma ripeto:

QUESTO E’ DI INTERESSE NAZIONALE E OGNI CONSIDERAZIONE PERSONALE NON VALE PIU’.

Il M5S è una mostruosità politica partorita solo dal Paese più ammalato del mondo, l’Italia, e questo partito rischia veramente di infliggere una tragedia agli italiani paragonabile a una guerra. Si leggano le dichiarazioni economiche di Grillo e i progetti della Casaleggio Associati. Qui non scherzo cari lettori, io sono adulto e non un ragazzino che gioca a fare il grande con la cravatta e le scarpe da tennis a Montecitorio. Io conosco il mio Paese e vedo l’orrore che avanza sui volti di padri e madri, gente VERA, non patetici nick internettiani che vagheggiano di democrazia virtuale. Gente che non sta in chat, ma che la sera piange davvero nel tinello di casa. La disperazione di una nazione sull’orlo del Kosovo pre-guerra merita STATISTI, non l’abominio di cui sopra e di cui più sotto, e a questo punto io non posso essere reticente e non dire quello che ho visto nel M5S.

Il contatto mio e del macroeconomista Warren Mosler con il M5S a livello di parlamento nasce dal lavoro di un loro deputato e da alcuni attivisti. Tutto il processo di contatti, scambi, colloqui coi deputati 5S fu perennemente punteggiato da questo. Leggete bene:

“BARNARD NON PARLARE DI CASALEGGIO! SMETTILA. TE LO CHIEDIAMO PER FAVORE!”

“BARNARD SE VUOI UN’INTERVISTA CON SALVO MANDARA’ DEVI METTERE PER ISCRITTO CHE NON ATTACCHI CASALEGGIO!”

“BARNARD PER PIETA’ NON DIRE MAI CHE IO (il deputato grillino di cui sopra, nda) TI HO ORGANIZZATO L’INCONTRO DELLA ME-MMT CON LA COMMISSIONE FINANZA! MAI, MAI, MAI, MAI!” (questo detto 10 volte a voce, più altre in sms)

“BARNARD, IL M5S E’ ZEPPO DI DEFICIENTI, NE ABBIAMO TANTISSIMI ELETTI, SONO GLI EPURATORI, QUELLI CHE ESEGUONO LE SENTENZE DI MORTE DI CASALEGGIO. DOBBIAMO MUOVERCI CON CAUTELA!”

“BARNARD GUARDA CHE ALL’INCONTRO APPENA CONCLUSO CON MOSLER E TE ABBIAMO PUTUTO DIRTI LA META’ DI QUELLO CHE VOLEVAMO… C’ERANO FEDELI DI CASALEGGIO Al TAVOLO!”…

Questo non è un partito nuovo, meno che meno LA NUOVA SOCIETA’ CIVILE che salverà l’Italia. Questa è la Stasi della DDR comunista. Questo è un incubo di terrore. Questo è un regno di sotterfugi e di camuffamenti identici a quelli dell’Italia di Craxi. Questa è la Democrazia Cristiana della famiglia Gava di Napoli, la DC di Salvo Lima, dove la deviazione dalla dittatura era punita con la morte. Nel caso del M5S la morte politica.

Una deputata grillina esce da un’aula di Montecitorio, invasata, e mi aggredisce dicendo che io ho dileggiato tutto il movimento, che sono un distruttore del 5S, e, fate attenzione, dice questo.

“IO, COI MIEI TITOLI, SE NON C’ERA CASALEGGIO COL CAZZO CHE OGGI ERO QUI! GLI DEVO TUTTO!”

Io le rispondo che lei, povera figlia, ha gli occhi foderati di piombo per non vedere le ormai colossali evidenze di che razza di pazzoide pericoloso e affarista senza scrupoli è Casaleggio, colui che il bugiardo Grillo spaccia per un ex Colaninno e Telecoms che oggi si è convertito magicamente! al bene dei ragazzini pentastellati, e gratissssssss! Ma il punto non è questo. Lo avete già visto il punto?

Questa povera sciagurata mi ha in realtà detto esattamente quanto segue:

“IL PADRONE MI HA PESCATA DAL FANGO E OGGI HO UNO STRACCIO DI POTERE. IL MIO PADRONE E’ IL MIO DIO, A LUI IO SONO VENDUTA DA CAPO A PIEDI. NON LO TOCCARE!”

Questi non sono politici, questi sono dei morti viventi svuotati nella scatola cranica e comandati con la peggior forma di manipolazione cerebrale mai apparsa in Italia. E col terrore di perdere il francobollo di potere che ora hanno. Nel nome di questo, aderiscono a un partito azienda che è, ripeto, la cosa più pericolosa mai apparsa nella storia politica dell’Italia.

Il mercoledì romano dei contatti col M5S mi è dentro come un incubo di tensione, paura, sotterfugi, umma-umma, cui mi sono sottoposto perché poi non si potesse dire che io non ci avevo provato. Ma a 55 anni, dopo aver vissuto i Forlani, i Di Donato, gli Ingrao, i Napolitano, la Milano da bere, la P2 e tutto il resto, io sono sotto shock per aver ritrovato tutto questo, e forse peggio, nel ‘nuovo’ parto della società civile italiana… la grande promessa a 5 stelle.

Che vergogna, che tragedia.

http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=741


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato