Rispondi a: Dalla Cannabis alla marijuana…tecniche di propaganda.

Home Forum L’AGORÀ Dalla Cannabis alla marijuana…tecniche di propaganda. Rispondi a: Dalla Cannabis alla marijuana…tecniche di propaganda.

#143442

orkid
Partecipante

La cannabis è anche una sostanza “quantica”

Concordo pienamente con questa affermazione, e lo dico per esperienza personale a fini “ricreativi” e per esperienze di amici.

Assunta in compagnia dove ci si trova bene, ti fa ridere, divertire e interagire con gli altri; in situazioni dove non ti senti a tuo agio, amplifica il disagio; assunta da solo per rilassarti ti rilassa e basta, a volte non senti neanche lo “sballo”, ma solo ciò che interessa, a volte ho la sensazione di avere dei pensieri geniali, e mi chiedo se non “apra la strada” a quello che possiamo definire “coscienza collettiva”.

Alcuni amici di amici (…) putroppo hanno avuto esperienze decisamente negative, “slatentizzando” un problema psichico o psicologico pre-esistente, dopo aver provato a fumare dell'erba.
Penso che l'assunzione provochi l'emersione dei problemi che per autodifesa nascondiamo a noi stessi, manifestandosi in reazioni poco piacevoli, (allucinazioni, perdita di senno, etc), ma che in ultima analisi forse è un bene che emergano.

Ovviamente sono un fervente sostenitore dei metodi di assunzione meno dannosi come la vaporizzazione e l'ingestione tramite tisane e torte, biscottini, ma anche du' spaghi, aglio, olio, pereroncino, e ganja. (yum, yum), mi piacerebbe sapere quali sono le differenze accennate nella metabolizzazione del THC nei vari metodi di assunzione.

Grazie, bel post!!