Rispondi a: Che cosa è il pensiero?

Home Forum L’AGORA Che cosa è il pensiero? Rispondi a: Che cosa è il pensiero?

#143667

Nuzzi
Partecipante

[quote1361325277=orsoinpiedi]
[quote1361306864=Xeno]

Beh si vede che l'autore ci va a nozze con la bhagavad gita :uuuu:
Cmq ottimo.

Io sono meno prolisso:
Il pensiero è:
l'osservazione diretta è infinitamente superiore al pensiero che cerca di sapere prima di guardare.
Possiamo dire che il pensiero è la manifestazione dello sviluppo di una certezza dell'osservazione,partendo da svariate osservazioni del passato.
Si può dire che il pensare è in sè la combinazione di osservazioni del passato per derivare un osservazione futura

[/quote1361306864]

Ciao Xeno
cio che affermi indica che prima nasce l'osservazione e poi il pensiero.
Ritengo che sia un affermazione un pochino azzardata.Se cosi fosse, anche uno scimpanze si puo paragonare ad un uomo.Agire in funzione di uno stimolo esterno in base all'esperienza acquisita.
L' autore tende a spiegarci che è il puro pensiero il vero creatore di tutto cio che osserviamo.Il Creato è un atto di puro “intento”
“Secondo la tradizione vedica l’universo è esso stesso costituito di psiche, è energia psichica in espansione, un pensiero complesso la cui condensazione è il mondo fisico, da cui scaturisce l’esperienza empirica.”Non è forse cio che ci insegna anche l'ing.Keshe?
Vedi che non facciamo che riscoprire antiche saggezze?
La nostra mente,quella profonda, che definirei anima,è l'epressione della mente universale(i nativi americani lo chiamano “Il Grande Spirito),il “pensiero di pensiero”di Aristotele.Quella che quotidianamente usiamo è la mente superficiale,quella collegata al cervello(il pensiero logico-dialettico di Parmeide), che risente degli stimoli esterni,da cui siamo giornalmente aggrediti,ed inconsciamente tendiamo ad identificare come l'unica e vera mente.Quindi una mente soggettiva e non oggettiva.E' la mente oggettiva la vera mente creativa ed è ad essa a cui dobbiamo tendere.

[/quote1361325277]

Mamma mia che brutta l'espressione “oggettiva” per descrivere la mente “vera”.
Non è meglio dire “libera”?