Rispondi a: Ricordi?

Home Forum L’AGORÀ Ricordi? Rispondi a: Ricordi?

#144206

Galvan1224
Partecipante

È arrivato qualcosa, oggi?

“È fortunato, proprio oggi ne abbiamo uno… e non singolo, addirittura riguarda un intero periodo… anni!”

Davvero..?! E l’argomento… suvvia mi dica di più… non crederà perché ha finalmente un ricordo io sia disponibile a prenderlo così, a scatola chiusa..

“Lei conosce le condizioni… non vengono da me. A parlarne troppo… il signore che me l’ha affidato potrebbe sentirlo un po’ meno suo… son faccende delicate, i ricordi, come ben sa, son inseparabili dalla persona. Solo quando l’abbia regolarmente… diciamo acquistato… diventa anche suo, senza nulla togliere all’originale e al senso di sé che ne deriva al legittimo possessore. Però almeno un po’ le verrò incontro, in fin dei conti ha atteso tanto… lei ha fatto il militare?”

Sì, ai miei tempi… ne ho una bella collezione di quei ricordi, non si dimenticano facilmente, eh… si vien messi alla prova davvero… non mi vorrà dire che… è davvero questo l’argomento?!

“Sì, precisamente… le interessa?”

Lei sa bene quanto… il luogo, la prego… mi dica solo il luogo!

“Glielo dirò, ma sarà l’ultima informazione, l’avviso. Ebbene… Sardegna! Era quello che cercava, no?”

Sì, sì… io ci son stato per due estati, con questo arrivo a tre ricordi di un luogo e…

“… e potrebbe intervenire… modificarli… e crearne uno nuovo da quelli… Ma prima deve averlo, che dice lo prende?”

Certo che lo prendo! Dia qua, senza indugio, che non passi qualcun altro…

“Oh per questo non c’è pericolo, mi sa che siam davvero in pochi a trattare questi argomenti… nel modo in cui lo facciamo, intendo..”

Ha ragione, non c’è da temer concorrenza. Adesso me lo dia… apra la pagina di quel libro in modo che lo faccia diventar mio… e per il pagamento?

“Ci si metterà d’accordo, come al solito… faremo qualche scambio e per l’avanzo…”

Sì… per l’avanzo farò quel che le ho promesso… le darò vita… su queste pagine, che sto cominciando a scrivere, ci sarà la sua storia, sconosciuta a tutti…

“Una bella storia, mi raccomando… e il titolo?”

Adesso è lei che vuol troppo, no? Ma son in debito e mi tocca dirlo: “Il venditore di ricordi”. Che le pare?

“Un po’ troppo semplice..?”

Son le cose semplici che funzionano… e poi, lei conosce qualcun altro che faccia tal “mestiere” ?

“Eh no, ch’io sappia son il solo..”

Ecco, vede… una storia assolutamente originale!

“Mi permetta una domanda… ma come fa ad esser sicuro di poterla scrivere, di portarla a compimento?”

Qualcuno, giusto stasera me l’ha detto… anzi ben di più, mi ha messo subito all’opera!

“Chi è mai, lo conosco?”

Forse in altre vesti, non so se funziona così anche per lei… arriva quella sensazione… e l’impossibile diventa possibile, seppur in una dimensione diversa..

“Chi è dunque..?”

L’ispirazione, signore… qualcosa, o qualcuno… che anche dal fango di una vita può spingerti a ricavarne un fiore immacolato..

“Mi rendo conto… siete davvero fortunati, voi uomini…”

Lei non è un uomo? Pur così la vedo…

“Si vede quel che si vuol vedere… per lei son uomo… il venditore di ricordi… per l’esattezza. Devo dire che mi piace…”

Anche a me… su apra quella pagina, dov’è?

“Qui, su questa rivista… Altro Giornale… legga, legga…”