Rispondi a: Mi vergogno di essere italiano

Home Forum L’AGORÀ Mi vergogno di essere italiano Rispondi a: Mi vergogno di essere italiano

#144385
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1391165985=orsoinpiedi]
@richard
Grazie.Dico grazie a te per le tue parole,e chiedo scusa a tutti per essermi lasciato trascinare da un momento di sconforto.Sconforto dettato dall'impossibilità di rispondere in maniera netta ed inequivocabile,alle solite idiozie del politico di turno che appare in TV.Purtoppo sono solo loro ad aver parola,e nessun giornalista che sappia realmente contrapporsi e provocarli.
Ma questo fa parte del gioco,del loro gioco.
[/quote1391165985]
Abbiamo tutti un Guerriero dentro
Segui ciò che senti nel cuore e nello spirito, decidi sulla base di questo. Se senti che vuoi un mondo diverso e migliore, decidi cosa fare e lavora su quello, ogni contributo è utile, è un lavoro di squadra, fissa l'obiettivo nell'occhio della mente e avanza per quello.
Se pensi che non siamo al mondo per caso, che sei più di un corpo come tanti vittima della situazione e destinato a morire quindi spinto solo dal desiderio di fare i c… tuoi finchè puoi e quanto puoi..allora chiaramente non sei qui per fare un giochino semplice e allegro, ma per tirare fuori e usare il tuo intento, la tua forza interiore.
Questa forza non agisce solitamente bene se ti riempi di pensieri negativi, di senso di impotenza, di rabbia e veleni che si accumulano, se abbassi la tua autostima come essere umano e Spirituale.
La Mente è il costruttore, la Mente è in tutto il corpo, ogni cellula segue la Mente, se deprimi e riempi di spazzatura la tua Mente, sarai spazzatura.
La Vita ha una durata, usala per lasciare quanto puoi il segno che vuoi lasciare davvero e che per cui senti realizzarsi il tuo intento interiore.
Il mondo è pieno di errori e schifezze, bene abbiamo capito, rischiamo la vita per tanti motivi, bene abbiamo capito..ecc..abbiamo il quadro della situazione, punto. Ora cerchiamo di migliorarlo, ognuno come desidera, come può e meglio crede, tramite la rete si possono unire e organizzare gli sforzi.

Tutto il terrorismo psicologico che ci circonda cerchiamo di gestirlo con intelligenza, non lasciamoci uccidere da questo strumento di repressione.