Rispondi a: Il barbiere esiste

Home Forum L’AGORA Il barbiere esiste Rispondi a: Il barbiere esiste

#144579

Omega
Partecipante

[quote1399288142=orsoinpiedi]
Caro Omega
esistono le religioni rivelate,quelle dove il profeta di turno riporta la parole del “Signore”
[/quote1399288142]
Ma questo signore secondo te esiste? Se non esiste perché pensi che non esiste? E se esiste, pensi che lui/lei (Padre-Madre, secondo la concezione Gnostica) sia all'altezza della situazione?

[quote1399288142=orsoinpiedi]
(l'ultimo è stato Maometto)
[/quote1399288142]
No! Dopo Muhammad ci sono stati almeno Bahá'u'lláh e Joseph Smith junior, tra quelli più conosciuti.

[quote1399288142=orsoinpiedi]
e “religioni” non rivelate,quelle derivanti da un introspezione, che portano a scoprire un altra concezione di Dio,non ultima quella di sentire Dio come parte integrante di noi stessi(mia esperienza),
[/quote1399288142]
Non per caso ho detto che percepisco l'Amore provenire da ogni cosa, “animata” e “non-animata”.

[quote1399288142=orsoinpiedi]
o se preferisci,noi facenti parte di una consapevolezza universale.
[/quote1399288142]
In effetti, possiamo affermare che DIO è l'insieme di tutti gli Esseri degli Infiniti. Questa è la definizione che gli diede il Filosofo Michele Schilzer ma io aggiungo che questo DIO non ha un'esistenza propria, siamo tutti noi a “crearlo” in qualche modo, a costituirlo. Ovvero, senza di noi Coscienze (umane e non) questo DIO inteso come l'insieme degli Esseri terrestri ed extraterrestri, non esisterebbe, di conseguenza non siamo stati creati da questo tipo di DIO ma siamo stati noi a creare e permettere la manifestazione di questo tipo di DIO. Essendo noi parte di lui – esattamente come l'uomo fa parte dell'umanità – questo tipo di DIO non può essere considerato soprannaturale o mistico poiché l'uomo stesso non viene considerato un'entità soprannaturale e mistica, la nostra e la sua Essenza dovrebbe risultare la medesima.

[quote1399288142=orsoinpiedi]
Personalmente propendo per quest'ultima ipotesi.
[/quote1399288142]
Ok, l'una non esclude l'altra, ad esempio io le considero entrambe, come valide.

[quote1399288142=orsoinpiedi]
Parli di Sorgente,ma a questa sorgente non dai nessuna coscienza ne consapevolezza.
[/quote1399288142]
Se la Sorgente sono gli Elohim (uomini come noi, né più bravi né meno bravi di noi) allora è ovvio che ho dato a questi Esseri la stessa coscienza e consapevolezza che ho (o sono) io stesso. Niente nasce per caso e senza un motivo. Se noi siamo sulla Terra è perché qualcuno intenzionalmente, capace di intendere e volere, ci ha messo qui, perfettamente cosciente e consapevole di cosa stava facendo e questo qualcuno secondo me e secondo tutte le Scritture del mondo sono gli Elohim, che le varie culture chiamano con nomi differenti a seconda della loro lingua.

[quote1399288142=orsoinpiedi]
L'universo è un caso,come tutte le sue leggi?Difficile da credere.
[/quote1399288142]
Io sostengo che l'universo non può essere “creato”, troppo vasto in quanto l'infinito non può avere confini nello spazio né un inizio o una fine sulla linea temporale. Un infinito creato, smette di essere infinito nello Spazio-Tempo quindi un infinito creato sarebbe una contraddizione in termini. Stando così le cose mi sembra logico che essendo la struttura del Tutto, non può essere un Caso né privo di Leggi ben precise, altrimenti non potrebbe “sostenere” noi, tuttavia essendo eterno come potrei ipotizzare la sua formazione? E soprattutto perchè dovrei ritenerlo una entità “soprannaturale” visto che Uomini, Alberi, Pianeti, Galassie, etc sono al 100% naturali? La parte visibile dell'univeso o multiverso è un frammento delle particelle di un essere gigantesco, vivente, forse un uomo ma certamente non cosciente di noi, semmai cosciente di se stesso. Le sue particelle subatomiche nessuno le ha create esattamente come le nostre; noi siamo fatti di materiale o materia eterna. Il creatore locale semplicemente prende da questa materia preesistente e la organizza (grazie al DNA o “anima”) dandogli una forma adatta allo spaziotempo dove opera, una forma che fa da strumento all'Essere o coscienza che siamo.

[quote1399288142=orsoinpiedi]
Da dove viene l'informazione?
[/quote1399288142]
Lo dice la Bibbia sumero-giudaica: Gli uomini della Terra sarebbero stati creati “a immagine e somiglianza” dei creatori chiamati Elohim. L'informazione si trasmette da Padre al Figlio, geneticamente, in questo caso dai creatori alle creature. Lo stesso Amore che provi TU prima di te l'hanno provato i nostri creatori e prima ancora i creatori dei creatori, è la Fiamma eterna senza inizio e senza fine.

[quote1399288142=orsoinpiedi]
Io considero il creato come un atto d'Amore consapevole,tu un semplice caso.
[/quote1399288142]
Ma cosa intendi per “creato”? Tutta la vita attualmente esistente su questo Pianeta vivente è stata creata dagli Elohim 25.ooo anni fa, inclusi i dinosauri e “draghi” o tante altre specie Anima-li e Vegetali ormai estinte, ma che (alcune) potranno essere ricreate grazie all'ingegneria genetica e nanotecnologia che l'uomo ha appena iniziato a scoprire. Sappiamo che un Uomo non può apparire dal nulla (e nemmeno trasformarsi dalla scimmia o da un cane) ma sappiamo anche che i Sistemi solari nascono attraverso un movimento “automatico” dell'infinito assorbendo polvere interstellare generando spirali e orbite autoequilibranti. Qui non serve una divinità, bastano le leggi della fisica, le leggi intrinseche della materia eterna. Per creare un Uomo ci vuole Scienza e Coscienza di un altro Uomo, chi può negarlo? – ma la struttura dell'infinito si rinnova senza un comandante o caporale. Non ha bisogno di un “diktat” ovvero degli ordini ogni volta diversi perché trattasi di azioni non complesse. Sono azioni elementari. Io considero il creato, la Natura Terrestre, come un atto d'Amore e l'universo come una struttura energetica che permette e favorisce la Vita secondo tre Archetipi fondamentali: la Necessità, Giustizia e Amore.

[quote1399288142=orsoinpiedi]
Parli di Amore,ma cosa è l'amore se non una libera, consapevole scelta?
[/quote1399288142]
Esatto, siamo liberi di “fare” (essere) creature come gli Elohim sono stati liberi di “fare” (essere) creatori. Io ho scelto di Vivere per Amore perchè sono stato creato per Amore. Più chiaro di così …

[quote1399288142=orsoinpiedi]
Comunque,se tu vivi bene con la tua visione,buon per te,ma non pretendere che altri ti capiscano o che ti approvino.
[/quote1399288142]
Il mio obiettivo non è essere compreso da te o da chicchessia ma di confrontare ciò che ho scoperto con quello che hanno scoperto tutti gli altri per vedere se esiste in circolazione una Teoria unificatrice, onnicomprensiva migliore della mia così posso abbracciare la migliore e abbandonare la mia. E' sbagliato curiosare? In particolare mi impegno ad individuare le deformazioni delle varie Religioni o insegnamenti originali, riportando che cosa hanno o che cosa tuttora insegnano realmente perché prima di valutare qualcosa devo sapere la verità su quel qualcosa; non si giudicano le dicerie – ma i fatti verificati e ben approfonditi.