Rispondi a: Il barbiere esiste

Home Forum L’AGORA Il barbiere esiste Rispondi a: Il barbiere esiste

#144584
Manuelito
Manuelito
Partecipante

Rebel ha scritto …

Ecco, avete fatto scappare manuelito, siete andati cosi fuori strada che credo che non interverrà più su questa discussione.

😀 Infatti qualche giorno fa avevo scritto un intervento che poi non vi ho postato e ho cancellato…perché continuate ad insistere su di un tasto (Dio) per me indiscutibile. Non per fede, ma per limitazione.

Con un amico ieri…così per caso…ci siamo ritrovati a fare una specie di gioco del perchè. Il tutto era nato da un tizio che aveva parcheggiato sul marciapiede.
-Secondo te perché sto tizio ha parcheggiato sul marciapiede? Lui mi risponde: Perché qui in centro non ci sono parcheggi.
-E perché qui in centro non ci sono parcheggi? E lui: “Perché siamo invasi dalle automobili…oramai anche i sedicenni ne hanno una”
-E perché siamo invasi dalle automobili? Lui mi risponde: “forse per favorire l’industria delle automobili a petrolio…”
E perché abbiamo favorito….
…. guardate si può andare avanti all’infinito.

Il gioco del perché è utile a comprendere che esistono vari livelli, nulla è quel che appare a prima vista e in 76.000 anni di storia noi come umani di livelli ne abbiamo formati un fottio.
Anche la “verità” funziona così…per livelli …

NB. Che nessuno mi dica “La verità non esiste” perché qui stiamo, o almeno io, sto parlando di “dentro al gioco”. Esistono due modi d’intendere le cose: uno intellettuale e deduttivo, l’altro spirituale, io li chiamo “dentro al gioco” e “fuori dal gioco”.

Dentro al gioco esistono le menzogne, i sotterfugi, le macchinazioni, che formano vari livelli di segretezza e di conseguenza vari livelli di verità….ripeto, non parlo della Verità Assoluta, ma la verità del nostro Pianeta….una verità terrestre…fuori dal gioco la Verità la si potrebbe intendere come una distorsione (visto l’estrema unicità delle cose) Io volevo con voi, almeno in questo post, rimanere dentro al gioco. In pratica volevo discutere con voi come la propaganda riesce ancora a totalizzare i comportamenti umani.
Non volevo discutere di Dio, della Fonte, della Sorgente.

L’umano, almeno in teoria, ha grossissime potenzialità sia dal punto di vista intellettivo o neuronale, che dal punto di vista intuitivo o spirituale…a patto che qualcuno non lo blocchi…o il tutto diventa nient’altro che inutile paccottiglia che genera loop continui fini a se stessi.
Io sono della vostra stessa idea…o quasi, cioè sono dell’idea che la parola d’ordine nel Universo sia ESPERIENZA e per permettere ciò si è dovuto conformare uno stato di cose che avesse come priorità la libera scelta di ogni Entità in sperimentazione e l’ideazione di un sistema “Open Source” per dirla nella maniera informatica. Questo stesso sistema open source che ci permette una libera interpretazione, è lo stesso sistema che “i maligni” usano per mettercelo in culo.

Quali sono le nostre vere limitazioni e quali invece sono indotte? Quali sono i parametri di Matrix intesa come Matrice delle distorsioni che servono all’umano per limitare dove limite non c’è, per finire dove fine non c’è per morire dove morte non c’è e quale è invece la propaganda che ti blocca in un loop infinito anti evolutivo? Ma soprattutto perché questa coercizione non prende tutti? Cosa abbiamo noi (almeno molti di noi che scrivono su AG) che ci rende immuni?