Rispondi a: Dio e Satana sono la stessa entità? Le prove storiche e le confessioni di un sacerdote

Home Forum MISTERI Dio e Satana sono la stessa entità? Le prove storiche e le confessioni di un sacerdote Rispondi a: Dio e Satana sono la stessa entità? Le prove storiche e le confessioni di un sacerdote

#14760

Nuzzi
Partecipante

[quote1291911314=AlessandroDa]

Ma chi ti ha detto che il popolo ebraico era monoteista? Era politeista tanto da parlare di Elohim che indicava una pluralita di dèi, poi quando pone adamo nell'E.DIN si parla di un dio al singolare; risenti i video attentamente e segui i prossimi articoli dove sveleremo altre prove attraverso la Bibbia.
Ciao

[/quote1291911314]

Emmm che il popolo ebraico a un certo punto diventi monoteista è un'ovvietà che mi par strano dover spiegare (vedi primo comandamento)
Che la partenza del popolo fosse politeista sono perfettamente d'accordo, gli elohim ne sono una evidenza così come il nome israele che deriva da 3 divinità ISis RhA e appunto EL…
Però forse non mi sono spiegato bene, ma nel momento in cui un popolo sceglie il monoteismo che senso ha dire che il suo dio è in realtà uno dei tanti o, addirittura, è satana?
La religione mica è storia che si può confutare attraverso nuove informazioni!
Non ha senso per chi è di religione ebraica o cristiana (perchè quelli la loro scelta l'hanno già fatta e accettare il politeismo significherebbe negare il loro credo) e non ha senso per chi non è di quella religione perchè chissenefrega di cosa adora uno o un'altro.
La religione mica è storia che si può confutare attraverso nuove informazioni!
Quindi non mi sembra che, qualora le informazioni si rivelassero corrette, siamo di fronte a una rivoluzione religiosa… al massimo può essere interessante ( e di certo lo è) per chi ha voglia di capire meglio la storia delle religioni nel mondo.

Per ultimo ribadisco che il discorso sarebbe sensato se ammettessimo l'esistenza “fisica” di Yhave o di Satana, allora avrebbe senso dire “ehi guardate che è la stessa persona” ma quando si parlà di entità, tu sei libero di credere che do e satana siano lo stessa cosa ma un cattolico può dirti, “si ok per te sono la stessa cosa, per me invece sono diverse”. Cosa controbatterai a quel punto? che la tua fede è meglio della sua? Che la storia dice l'opposto? Vorrei ricordare che episodi storici in cui si capisce che il cristianesimo è una farsa ce ne sono a bizzeffe ma il putno per uno che ha fede non è, ahimè la ricerca della verità, perchè per un credente la verità è dio e non va cercata, va solo raggiunta.
Quando si tratta di fede è difficile fare discorsi razionali, perchè la fede è non razionale.
Puoi credere che esista un essere che giudica quello che fai, e se sei cattivo ti manda a soffrire per l'eternità ma nel contempo ti ama?
No, non lo puoi capire, c'è chi lo accetta e c'è chi accetta altro.
Ma non potresti obiettare nulla sulla fede di una persona neppure se questi adorasse una banana semplicemente perchè la fede non prevede, per sua natura, obiezioni.
Per cui portiamo pure avanti il principio storico che mi pare interessante ma quello fideistico lasciamolo stare, la mia esperienza mi dice che è una battaglia persa in partenza!