Rispondi a: Dio e Satana sono la stessa entità? Le prove storiche e le confessioni di un sacerdote

Home Forum MISTERI Dio e Satana sono la stessa entità? Le prove storiche e le confessioni di un sacerdote Rispondi a: Dio e Satana sono la stessa entità? Le prove storiche e le confessioni di un sacerdote

#14764

Nuzzi
Partecipante

[quote1291980850=AlessandroDa]
quanton al fatto che satana e yahweh derivano entrambi dal dio ba'al in quanto yahweh è suo figlio e che la chiesa fara evolvere belzebub dal dio ba'al è un problema che si sono creati loro per ignoranza storica,quindo il problema non è marginale per i credenti visto che gli dovranno spiegare che li hanno resi inconsapevolmente adoratori di belzebu, TI PARE POCO O INSIGNIFICANTE?
[/quote1291980850]

Evidentemente non riesco a spiegarmi.
Proviamo a fare un esempio con gli dei greci:

Mettiamo che dal politeismo in grecia si fosse passati al monoteismo: mettiamo che la divinità scelta fosse Ares, il dio della guerra.
Ora se Ares diventa l'unico Dio è evidente che dovrà modificarsi di molto la sua figura per assumere quel ruolo. Si sarebbero dovuti escludere tutti gli altri dei, quindi si sarebbe dovuta creare una nuova mitologia. Per esempio Ares non potrà più corteggiare Afrodite, non sarà più figlio di Zeus, non potrà più occuparsi solo di guerra, dovrà occuparsi di tutto.
Quindi in buona sostanza se paragonassimo poi l'Ares nel politeismo con l'Ares del monoteismo sarebbero molto differenti: il secondo dovrebbe essere molto più “completo” del primo essendo lui unico mentre prima era una parte. Se poi dicessimo che Ares è sempre stato l'unico Dio, allora dovremmo cancellare tutti gli altri dei. E' chiaro il passaggio?
A questo punto andare da uno che adora il secondo Ares e spiegargli che Ares secondo un'altra religione precedente e politesita è fliglio di Zeus, dio “solo” della guerra e degli scontri e non è l'unico Dio pensi che sia una critica che possa avere un senso?
Oppure quello ti dirà: si ok nella tua religione sarà pure così, nella mia no.
E' chiara la questione?
Da un punto di vista storico, può avere un senso, da un punto di vista fideistico non ne ha nessuno quindi non vedo come uno possa pensare di aver adorato il diavolo al posto di Dio.
Capisci le religioni dualistiche non possono diventare monistiche semplicemente perchè uno arriva e dice: “ehi guardate che dio e satana sono la stessa cosa”. Ma prova a pensare a quale sia la distanza nella mente di un cristiano fra Dio e Satana, cambiare questa immagine non è una questione di “conoscenza”, di imparare qualcosa di nuovo , è una questione di senso religioso che andrebbe modificato.
Le rivelazioni post “codice da vinci” hanno gettato molti interrogativi anche su molti “fedeli” ma trovo che in quel caso la questione fosse diversa. Gesù è Dio ok, ma anche uomo. Come uomo può fare o non fare cose, dire o non dire cose. La maddalena è donna, anch'essa umana, quindi capire queste due figure anche storicamente è importante. Perchè ad esempio qualcuno può aver sentito Gesù dire delle altre cose, ci possono essere versioni contrastanti di un passo che uno narra in un modo e un'altro in un altro.
Che senso ha fare questo con la religione quando la religione non si basa su fatti ma su credenze? Una scienza può essere contraddetta dai fatti, una religione no, anche perchè se fosse possibile a quest'ora il cristianesimo non esisterebbe più.