Rispondi a: L'esperienza pre-morte di Alessandro De Angelis

Home Forum MISTERI L'esperienza pre-morte di Alessandro De Angelis Rispondi a: L'esperienza pre-morte di Alessandro De Angelis

#14787
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1293634605=AlessandroDa]
Caro amico ciò che chiamiamo erroneamente dio, altri non è che l'energia vitale di noi tutti, mi spiego meglio,tu ingabbiato dentro il tuo corpo altro non sei che una stringa energetica di quell'energia che una volta uscita da li è soggetta ad un'anamnesi o perdita di memoria in quanto ora condizionata dai vari bit d'informazione che arrivano alla tua coscienza ingabbiata dal tuo corpo olografico. Ma una volta finito il tuo ciclo all'interno di esso tu li tornerai insieme ad altre stringhe che hanno finito il loro ciclo mentre altra parte di energia uscirà da quella del globo in un circolo che si ripete ma dove noi stessi siamo dio, uno e tutt'uno, ciò è reso necessario per la nostra stessa esistenza, in quanto se fossimo esistenti solo come energia di luce e vibrazione in maniera costante alla fine ci annulleremmo non percependo più il nostro stato esistenziale, è la variazione di frequenza di vibrazione che da “il piacere” ricorda l'esempio del massaggio,[/quote1293634605]

Quindi quello che chiamiamo Dio sarebbe in realtà la somma di tutte le nostre stringhe energetiche, di tutti i nostri “io”, e abbiamo bisogno di incarnarci per sviluppare la nostra “esistenza”… ma quindi di tutte le nostre esperienze negative o positive in vita, no ve ne rimane traccia? O forse invece servono proprio come bit per la nostra “esistenza”, anche se visti da una prospettiva totalmente diversa e non più soggettiva?

[quote1293634605=AlessandroDa]ma sopratutto concentrati su una domanda SE NOI SIAMO UNO E TUTT'UNO è ANCORA GIUSTIFICABILE DISCRIMINARE QUI IN TERRA? Da qui dovrebbe iniziare una rivoluzione culturale e sociale dove anche se questa realta è effimera ed illusoria come se stessimo all'interno di un videogame,nessuno si può arrogare il diritto di farci vivere male questo gioco attraverso il signoraggio, le scie chimiche che ci avvelenano ed i giochi di potere del nuovo ordine mondiale di poche famiglie che vogliono il controllo di tutto e tutti ( denaro petrolio acqua cibo ecc) e che si sono costituiti come struttura sovranazionale attraverso un processo di globalizzazione che presto ci renderà tutti loro schiavi
[/quote1293634605]

…e purtroppo ci stanno riuscendo, proprio utilizzando schemi che ci dividono per razze, etnie, religioni…
L'NWO se fosse guidato da persone di buona volontà, per unire e armonizzare, invece potrebbe essere un enorme opportunità… ma di fatto mi sembra un utopia. Già di per se la globalizzazione e all'accentramento in poche corporazioni e poche persone del controllo dell'energia, del cibo, e dei servizi essenziali porterà ad un processo totalmente anti-democratico dove i piccoli e insufficienti passi fatti avanti, secondo me, saranno persino un miraggio da ripristinare.
Basti vedere certe decisioni dell'UE (ma anche dell'Italia e persino dei Comuni), che rispondono ormai molto più agli interessi del potere di poche lobby, che alle persone che vivono in Europa. Tutto per il denaro, che compra le anime e lo spirito di chi ci dovrebbe rappresentare e lavorare per noi… in fondo tutto è merce, e cercano di convincerci di questo anche con noti esempi anche in Italia.


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato