Rispondi a: L'esperienza pre-morte di Alessandro De Angelis

Home Forum MISTERI L'esperienza pre-morte di Alessandro De Angelis Rispondi a: L'esperienza pre-morte di Alessandro De Angelis

#14811

AlessandroDa
Partecipante

ciò detto, è strano il modo in cui ti esprimi,parli di “ingabbiamenti”,quasi a voler dire che nella perfetta manifestazione del creato l'avvento nella dimensione fisica fosse un errore,una cosa da cui fuggire,quando invece potrebbe (e dico potrebbe) essere stata una nostra scelta,come esseri eterni,il voler approfondire una delle infinite manifestazioni di Dio quale è la realtà fisica.
potremmo essere particelle di Dio che ripercorre se stesso attraverso l'evoluzione eterna. non vedo niente di semplicistico e discriminatorio in tutto questo,quando appunto saremmo noi stessi gli artefici del nostro percorso.
[/quote1293814841]

ti ripeto la domanda perche mai un dio perfetto deve sentire l'esigenza di creare?la nostra coscienza è immortale,mai creata e sempre esistita,cosi come il multiverso,anzi l'olomultiverso.Cè una contraddizione quando parli di creato per poi dire ch3e potremmo essere esseri eterni come particalla di dio,questa si supera solo nel momento in cui concepiamo che dio siamo noi abiurando qualsiasi creazione ex novo