Rispondi a: Mistero in Sicilia…gli orologi digitali vanno avanti di 20 minuti!

Home Forum MISTERI Mistero in Sicilia…gli orologi digitali vanno avanti di 20 minuti! Rispondi a: Mistero in Sicilia…gli orologi digitali vanno avanti di 20 minuti!

#15262
Richard
Richard
Amministratore del forum

Grazie Mojo
però in questo periodo….chissà…
———–
1.16 – LISTA GENERALE DI RILEVATORI NON MECCANICI

Anche se fin qui abbiamo trattato di giroscopi, pendoli e bilance a gioghi, Kozyrev scoprì ancora rilevatori non meccanici in grado di catturare l’energia del “flusso temporale”. Ciò che intendiamo con il termine “non-meccanico” è che le onde di torsione possono essere rilevate senza le parti mobili normalmente richieste, che coinvolgono due differenti forme di vibrazione o moto meccanico, come nel giroscopio, bilancia di torsione e pendolo. Alcuni di questi rilevatori non meccanici possono dimostrare chiaramente cambiamenti sostanziali in presenza di campi di torsione, e nel caso di tungsteno e quarzo, gli effetti dei campi torsionali sul materiale possono diventare irreversibili. Tutti i seguenti materiali manifestano mutamenti in presenza di energia di onde torsionali:

la conduttività di resistenze elettriche, specialmente quelle costituite da materiale al tungsteno;
il livello di mercurio nei termometri;
le frequenze vibrazionali di oscillatori di cristallo al quarzo;
i potenziali elettrici delle termocoppie;
la viscosità dell'acqua;
la quantità di lavoro elettronico che può essere eseguito in una cellula fotoelettrica;
le percentuali di reazione dei componenti chimici (come l'effetto Belousov-Zhabotinskij);
i parametri di crescita di batteri e piante.

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_01.htm

1.17 – LA RIPRODUZIONE DI CHERNETSKIJ

Alcune di queste onde di torsione non-meccaniche sono state riprodotte dal team di A.V. Chernetskij, Y.A. Galkin e S.N. Kolokoltzev, i quali hanno inoltre creato una sorgente che genera e immagazzina questa energia eterica in maniera del tutto simile ad un capacitor, che è un componente elettronico capace di immagazzinare una carica elettrica. Questi scienziati considerano la loro invenzione come “una sorgente di scarico autorigenerante”. Come Kozyrev, Chernetskij et al. hanno scoperto che il livello di resistenza di un circuito elettronico può mutare se parte di esso viene collocata tra due piastre di capacitor della sorgente mentre si trova in azione. Ancora, la frequenza vibrazionale di un oscillatore al quarzo può diventare 1000 o più volte più veloce qualora venga in precedenza collocata fra le due piastre. Tutto ciò dovrebbe perlomeno far sollevare le sopracciglia, dal momento che la precisione dei cristalli al quarzo nel mantenere un esatto ritmo pulsante mentre l’elettricità li attraversa viene adoperata per segnare l’ora esatta nella gran parte di orologi digitali esistenti.

ecc…