Rispondi a: I veri dieci comandamenti

Home Forum MISTERI I veri dieci comandamenti Rispondi a: I veri dieci comandamenti

#15474

giorgi
Partecipante

[color=#0000cc]COMANDAMENTI e PRECETTI[/color]

Oggi si parla soltanto dei DIECI COMANDAMENTI, come provenienti da mente umana. Per essere compresi da Voi, ci serviamo dell’espressione “DIECI COMANDAMENTI”. Però in verità esistono sole SETTE COMANDAMENTI PRINCIPALI e SETTE PRECETTI. Essi sono avvertimenti di una evoluzione che condurrebbe alla completa distruzione e annientamento se essi non fossero presi in considerazione. I Comandamenti ed i Precetti furono mescolati insieme e più tardi falsificati. Quattro comandamenti non graditi furono sostituiti con altri ideati dall’uomo. Una nuova legislazione, per tramite di una nave spaziale, servirebbe solo a rinforzare maggiormente il vostro spiccato ateismo. La Vostra crisi è troppo grande. Voi liquidereste un tale avvenimento con le semplici parole: Gente di un altro pianeta non ha nulla da ordinarci – e con ciò consideriamo questi intrusi, come nemici giurati, -e le chiese saluterebbero e sosterrebbero tale idea. Per questa ragione, la via della scrittura medianica è ancora preferibile, poiché ora a Voi uomini non parla la lingua umana, ma lo SPIRITO del SIGNORE, anche se non solo il suo umile servitore, che da parte sua deve pure usare uno di Voi, come strumento o medium. Anche i vecchi Profeti dicevano:

“COSI’ PARLA IL SIGNORE, IDDIO!”.
“E così vi parlo in Suo NOME”: Il vero CODICE DI DIO non esiste purtroppo più su questa terra. Esso fu bruciato da millenni e la sua cenere divenne una maledizione per questa terra.

I FOGLI INDURITI (tavole) che furono portate dai SANTINI (fratelli interplanetari) e che avrebbero dovuto avere una esistenza eterna ed indistruttibile, caddero in balia dei malvagi.

Le parole del profeta Mosè furono completamente falsificate dai sacerdoti di allora, che erano allo stesso tempo dei governatori politici.

DIO desiderava che l’umanità della terra venisse istruita, sia sulla Creazione Universale, sia sulla vita attraverso le leggi della creazione. Siccome noi, come anche molte altre umanità stellari, siamo in possesso di queste parole divine, le portiamo nuovamente a Vostra conoscenza. Altissimi Esseri hanno cercato di portarvi Luce. Quindi la verità è la seguente:
……………………………………..
7 COMANDAMENTI

7 PRECETTI

LA LEGGE INTERPLANETARIA DI DIO

Al principio c’era una FORZA senza spazio. Essa era il LOGOS, la Somma INTELLIGENZA.
……………………………………..
[color=#0000cc]SETTE COMMANDAMENTI PRINCIPALI[/color]

1. Al principio c’era una FORZA senza spazio. Essa era il LOGOS, la Somma INTELLIGENZA. Tu non sei in grado di render comprensibile con qualche paragone questa FORZA ed INTELLIGENZA. Tu non devi fare nessuna considerazione personale su essa, ma riconosci con il tuo intelletto e sentimento questa Intelligenza come tuo CREATORE. Ogni altro pensare in questa direzione è male.

2. Tu non devi agire né vivere contro le LEGGI della Natura, poiché Tu danneggeresti non solo Te e la Tua Anima, ma molti dei Tuoi discendenti, che poi non si potrebbero aiutare in alcun modo se Tu avessi danneggiato la creazione intelligente DIVINA. Tu sei pienamente responsabile per ogni dolore su questa terra.

3. Tu non devi schernire né perseguire il Tuo CREATORE, anche se tu, col tuo pensiero non sviluppato, non sei in grado né di capirLo né di comprenderLo; poiché tu non sei di più, ma di meno di DIO. Perciò non sporcare il SUO NOME e non rapportarlo al tuo modo di pensare. Non criticare il LOGOS, poiché ESSO è infallibile per la SUA infinita ESPERIENZA ed immensa forza.

4. Sii instancabilmente attivo sia nel pensare che nell’agire. Però sappi che il pensiero rappresenta la Somma Forza e la più alta EREDITA’ di DIO. Il tuo pensiero ha una portata incalcolabile in questo e nell’altro mondo. Pensa al Tuo CREATORE con profonda venerazione, sia nella procreazione dei tuoi discendenti, come anche nel formare tutte le cose e crea ogni cosa solo per il bene e giammai per il disonore di DIO e di Te stesso. Abbi stima della infaticabile diligenza del CREATORE e onora il lavoro del tuo prossimo che opera col sudore per servire il CREATO a gloria di Dio.

5. Non fare differenza tra povero e ricco, né tra giovane e vecchio o fra i colori. Onora le esperienze e abbi rispetto del dolore. Ascolta il consiglio dei Tuoi genitori in quanto essi credono in DIO, il CREATORE. Senza questa fede potrai forse diventar ricco, ma giammai felice, né contento e tanto meno beato.

6. Il Tuo CREATORE desidera che tu rispetti la vita nel mondo, come la SUA FORZA. Tu non hai il diritto di decidere circa la vita del Tuo prossimo. Combatti la creazione contraria e l’esistenza che distrugge la vita. Non uccidere nessun animale per Tuo piacere, ma solo per rassicurare la tua vita.

7. Non danneggiare il prossimo né nel corpo o nell’anima, né nella riputazione o nei suoi beni personalmente ottenuti col suo lavoro. Non danneggiarlo nella sua evoluzione, né nel suo amore, né nella sua libertà, ma aiutalo sempre in tutte queste cose, senza aspettare ringraziamenti. Però porta il Tuo contributo per la VERITA’ e per il mantenimento di tutte le disposizioni, che fanno progredire la Tua vita, la Tua salute e la Tua evoluzione spirituale e quella della Tua anima.
……………………………………..

[color=#0000cc]SETTE PRECETTI[/color]

1. Non procreare per il tuo piacere, ma per la volontaria prontezza di sacrificio di aiutare una anima graziata ad una migliore conoscenza e giudizio di se stesso e prendere cura di essa affinché possa pervenire all’indipendenza nel pensare e nell’agire.

2. Stima la compagna della Tua vita come portatrice responsabile della VOLONTA’ divina, della VITA divina e come la preparatrice della via dell’ampio piano del futuro. Il mancato conseguimento avrà come conseguenza inevitabile una distruzione lenta, ma sicura.

3. Non dividere i tesori di questa terra, perché sono stati dati a tutte le creature, ma soprattutto a tutti gli uomini senza alcuna distinzione esteriore. La stella Terra è un dono di DIO dato all’intera umanità che vive su questa stella oggi e nel futuro.

4. Non invidiare il prossimo, né un gruppo o un popolo e neanche una razza né un paese nel quale la gente vive per sé, poiché non puoi sapere con sicurezza, che la tua invidia provenga da un errore che non è ancora conosciuto.

5. Non usare nessuna violenza, anche se credi di essere il più forte o il provocato, poiché ogni violenza è una provocazione di forze sinistre che distruggono non solo il Tuo avversario, ma Te stesso e rendono più difficile o impossibile l’avvenire dei tuoi discendenti.

6. Rivolgiti in tutte le difficoltà, al LOGOS (a Dio) e respingi i consigli dei tuoi consiglieri e nemici che mirano alla tua rovina.

7. Non aver fiducia nei tuoi sensi poiché solo la Tua anima è capace di prendere l’estrema decisione; ed in questo caso solo DIO e nessun’altro, ti aiuta.

……………………………………..
Gesù che vi parla
AMATE E SARETE SALVI
Io vengo per gli afflitti della Terra, per coloro che soffrono e disperano; per i miseri e gli affamati perché sappiano che presto i loro mali saranno annichiliti dal potere divino dell’Amore. Io vengo per tutti, e nessuno sfuggirà alla rete del Pescatore d’anime che Io sono. Io vengo manifestato in tutti coloro che hanno purificato il loro cuore e semplificato il loro spirito, nei miei servi che Io ho scelto per espandere la Mia Parola prima che abbia luogo il Giudizio che separerà i buoni ed i misericordiosi dai cattivi e dai malvagi. Io vengo, e sono già in mezzo a voi in Spirito ed in Verità per aiutarvi a purificarvi prima che sia troppo tardi; poiché l’Evento che Io ho annunciato venti secoli or sono è prossimo a voi, e coloro che si saranno rifiutati di fare il necessario pentimento saranno esiliati su un pianeta primitivo dove essi dovranno tornare ad imparare le lezioni che hanno male imparato nel corso delle loro incarnazioni sulla Terra. Io sono l’Amore che perdona e che rigenera se lo si accetta, poiché Io non posso imporvelo; e coloro che rifiutano questo Amore si condanneranno a questo esilio. Io sono l’Amore divino; ed Io salverò anche il criminale più odioso ai vostri occhi, se egli si pente dei suoi delitti ed accetta con fede le necessarie espiazioni e purificazioni; ed Io sarò al suo fianco per alleggerire il suo fardello, se pesa troppo fortemente sulla sua anima. Io sono l’Amore divino, la grande Corrente dell’Amore Creatore degli Universi in evoluzione verso la loro perfezione. Ed Io vi dico: solo questo Amore, e non delle ideologie religiose o politiche vi trarrà da questo abisso di dubbi, di disperazioni, di angoscie e di tormenti nel quale siete caduti.
Fonte:
http://risveglio.myblog.it/media/01/02/1437841573.pdf