Rispondi a: Edward Teller e le armi psicotroniche

Home Forum MISTERI Edward Teller e le armi psicotroniche Rispondi a: Edward Teller e le armi psicotroniche

#15924
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1331486504=Kame1]
[quote1331486014=Richard]
[quote1331485420=Kame1]
La distruzione sistematica dei nostri cieli, iniziò nel 1987 con la proposta di Edward Teller al congresso internazionale per le emergenze ambientali, tale proposta consisteva nell’aggiungere ai carburanti dei jet di linea ossido di alluminio, così da bloccare l’1% della radiazione ultravioletta del sole e contenere l’aumento della temperatura globale.
Tale proposta in difesa della biosfera in realtà nascondeva il più grande progetto criminale di controllo della popolazione, perché nella realtà queste nano particelle di metalli pesanti sarebbero dovute diventare un transponder diffuso nell’aria, nell’acqua e in tutti i cicli biologici, un’antenna per ogni forma di vita. Nel 1990 il dipartimento della difesa degli Stati Uniti avvia il progetto H.A.A.R.P. la più avanzata tecnologia militare di armi a radio onde.
http://cosmiconsensus.blogspot.com/

Sembra che dovremmo difenderci da questo nemico invisibile, ma come?
[/quote1331485420]
penso che gia lo facciamo discutendone e facendo girare tale dibattito
http://oggiscienza.wordpress.com/2012/02/08/prove-di-gestione/

Del resto se si hanno dubbi sul proprio stato penso che questo possa servire
http://www.bioenergyresearch.com/ita/mineralogramma.htm

[/quote1331486014]
L'ossido di alluminio che hanno riversato dal 1987 non credo si possa fermare semplicemente a parole, ammesso che ci si poss rivolgere a strutture per fare analisi del capello, il problema rimane lo stesso, come fermarli? Forse non spetta a noi questo compito, noi abbiamo solo il compito di parlarne.

[/quote1331486504]
ognuno di noi gioca una sua parte nel totale
Con tutte le pazzie che sono state fatte è un miracolo per me che siamo qua in 7 miliardi, o forse il caso non esiste e c'è un preciso motivo
Come possiamo fermare il continuo traffico illecito di rifiuti altamente pericolosi, per non parlare di altre modalità di folle inquinamento? Bella domanda..
Per quanto riguarda il controllo “con telecomando” sulla psiche della gente, mantengo una buona dose di scetticismo, poi immagino che ci provino sicuramente da tempo, quando la mania di onnipotenza pervade il piccolo sciocco e ignorante essere umano..