Rispondi a: Edward Teller e le armi psicotroniche

Home Forum MISTERI Edward Teller e le armi psicotroniche Rispondi a: Edward Teller e le armi psicotroniche

#15935
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1331495652=Solone]
Che moriremo tutti è scontato, nessuno credo viva più di cent'anni, ma, riguardo alle azioni svolte contro la natura e la vita umana, sono scettico che possano essere inibite da una presa di coscienza globale, nessuno penso che sia disposto alla rinuncia dei propri affari personali, faccio un esempio, se ognuno rinunciasse a ciò che è nocivo tutta l'economia imploderebbe e miliardi di persone morirebbero di fame, a meno che non venga l'extraterrestre soddisfatto e con una pacca sulla spalla non dica: Bravi! Adesso vi sfamo io.
[/quote1331495652]
Continui a fare battute mettendo dentro gli extraterrestri
nessuno qui dice di aspettare o aspetta gli extraterrestri che arrivano a darci da mangiare e a pulire tutto, se questo vuoi continuamente insinuare offendendo l'intelletto altrui

E' tua opinione che le cose non possano cambiare o moriremmo tutti di fame, perchè il sistema non reagirebbe al collasso in modo efficace, tua opinione e non di più

Altra tua opinione è che nella nostra esistenza non abbia significato e non avvenga una influenza da un'altra esistenza intelligente che definiamo EXTRA ma che può essere vista facente parte organica di un complesso naturale che è l'universo
ed è tua opinione che non ci siano segni di un aiuto da parte di tale intelligenza, altri e anche molto preparati persino “razionalmente/scientificamente” hanno mostrato il motivo per cui hanno opinione opposta alla tua

non è necessario che tutti rinuncino istantaneamente a ciò che ritengono nocivo, anche l'economia per quanto ne possa capire e intuire è un organismo e può modificarsi e non è certo semplice poter prevedere come o poter affermare se sia possibile o impossibile con assoluta certezza anche sui tempi necessari

La teoria del caos si applica in molte discipline scientifiche: matematica, fisica, chimica, biologia, dinamica di popolazione, informatica, geologia, ingegneria, economia, finanza, filosofia, politica, psicologia, e robotica.[4]
http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_del_caos

http://www.dti.unimi.it/~pizzi/TESI_ECG/1%20Teoria%20del%20caos.pdf
La salute è caotica, la malattia è lineare. Il
Caos agisce, come si può ben constatare, nel campo dell'economia: i crolli delle
Borse sono fenomeni caotici.

http://www.performancetrading.it/Documents/MpMercati/MpM_cCaos.htm
Tale letteratura deve probabilmente la sua nascita alle intuizioni della mente geniale di B. Mandelbrot, il quale oltre che essere uno scienziato sui generis, si interessava di economia. Egli nutriva istintivamente il sospetto che i piccoli movimenti giornalieri, notoriamente associati a rumore, potessero in qualche modo essere legati ai movimenti di lungo periodo, che invece vengono attribuiti a variabili macroeconomiche ed eventi ciclici come recessioni o guerre: sostanzialmente era in cerca di una struttura in grado di passare da una scala all’altra.

Un giorno, spulciando delle serie di dati sui prezzi del cotone, scoprì con grande stupore che i numeri che producevano irregolarità dal punto di vista delle curve normali, producevano simmetria dal punto di vista della scala. In pratica le curve delle variazioni dei prezzi giornalieri e mensili erano pressoché coincidenti. Sembrava dunque che dal Caos emergesse una strana forma di ordine[69].

ora guardo il video sulle scie e riporto i miei dubbi