Rispondi a: Perche aver paura della morte?

Home Forum MISTERI Perche aver paura della morte? Rispondi a: Perche aver paura della morte?

#16117

civile
Partecipante

[quote1341604268=♫nessuno♫]
[quote1341597179=civile]
il problema dei credenti (…) risultati positivi (…) mai escludere
[/quote1341597179]
Beh, sono per la liberalizzazione ma contrario all'uso. Non avendo nessuna esperienza il mio commento era soprattutto ironico senza un particolare significato… Sono contrario all'uso non per gli effetti positivi ma per quelli negativi (totalmente assenti nella meditazione naturale).

[quote1341597103=InneresAuge]
Non so per quale motivo, ma la posizione della meditazione in realtà la trovo piuttosto scomoda e mi crea inutili tensioni…
[/quote1341597103]
Meditare non è necessariamente restare seduti, in teoria si potrebbe fare qualunque cosa (o non fare nulla) ma in uno stato d'Essere differente da quello “ordinario”. L'esercizio per acquietare la mente convenzionale e la respirazione sono soltanto alcune delle fasi.

[quote1341597820=civile]
non credo a queste favole ne sarei immune anche in condizioni pietose :hehe:
[/quote1341597820]
Nel senso che il credente crede nella necessità di un aiuto o di un salvatore esterno (Dio) mentre lo sperimentatore stregone anche lui crede nella necessità di un aiuto o “salvatore” esterno -questa o quella sostanza- che poeticamente possiamo chiamare “divinità”.
[/quote1341604268]

Confermo nessuno,la meditazione si può fare in qualsiasi modo…anche a lavoro o in macchina,esistono centiania di metodi di meditazione,controllare il respiro é la più usata,almeno credo….io uso quella con o senza chimici(naturali) :hehe: ,comunque l'uso di certi farmaci anturali aumenta la concentrazione,ma parlo di melatonina,camomilla,tisane…anche di qualcosa di più pesante ma solo in casi estremi….. :hehe:
ovviamente si scherza in questo caso…