Rispondi a: Cose saper vivere?

Home Forum MISTERI Cose saper vivere? Rispondi a: Cose saper vivere?

#16144

Anonimo

[quote1341873353=civile]
come vivere?cose il saper vivere?
infondo penso che viviamo per l'ego,esso domina le nostre scelte,le nostre facoltà.
Vivere é appagare istinti primordiali,vivere é appagare le richieste del moderno ego….
appagamento materiale in prima linea,apparire rispetto al prossimo,dominare….
che sia questo il volere di Dio?
si parla di amore,ma in realtà amiamo il prossimo solo per sentito dire,perché si usa amare….é stato imposto,siam spugne impregnate di credenze?
in nostro ego risponderà di certo,chi ha compreso il vovere si faccia avanti…
[/quote1341873353]
Esistere è relativamente facile, quasi automatico, ma non lo è saper Vivere. Per Vivere non puoi accontentarti di ascoltare i dettami delle abitudini, tradizioni, teorie, opinioni, usi e costumi ma si dovrebbe interagire ogni istante con la parte più profonda di noi stessi, l'unica a mantenere l'indipendenza dalle costrizioni e costruzioni dell'ego che comanda gli uomini ordinari. L'unico elemento potenzialmente incorruttibile degli umani. Mentre il Corpo cambia, invecchia, progressivamente perde le sue caratteristiche e facoltà iniziali e mentre la mente si appesantisce di tante esperienze inutili – quelle inconsapevoli – inclusi i pregiudizi e preconcetti eventualmente accumulati, l'Essere al contrario ogni giorno che passa acquista nuove forze, si raffina continuamente. L'uomo saggio sa distinguere sempre quando è lui, l'Essere, a guidare o quando invece ci si trova in balia del vento delle circostanze che ci spinge ad accettare i compromessi che non ci rappresentano, perché sono soltanto un prodotto di questa o quella società. L'uomo saggio non lascia niente al caso, sa che la coscienza dev'essere sensibilizzata, esercitata per esprimere correttamente la nostra vera identità, per manifestarsi nella sua forma originaria o “divina”, sa che senza una connessione permanente con l'infinito l'uomo è destinato a perdersi nel labirinto dei pensieri random, sa che la conoscenza delle priorità non ci viene regalata ma la si raggiunge attraverso Equilibrio e la Via di Mezzo puntando il più possibile all'Essenza, rifiutando il superfluo. Il frutto di questo lavoro interiore è una grande gioia e felicità.

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l'inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.

Albert Einstein