Rispondi a: La questione fondamentale

Home Forum MISTERI La questione fondamentale Rispondi a: La questione fondamentale

#16410

Galvan1224
Partecipante

Ho visto “La grande bellezza” di Sorrentino.

Una tale ricchezza di contenuti ( al riguardo vedi una recensione in: http://www.carmillaonline.com/) è rara; come delle variopinte tessere di mosaico compongono un quadro che solo dalla giusta distanza o prospettiva è possibile cogliere, cosi nell’opera (come merita d’esser chiamata) alfine è solo lasciandosi trasportare lentamente dall’acqua che si ha la sensazione di quel senso a cui il titolo rimanda.

Quel navigare sinuoso simboleggia forse l’entrata in quelle della vita, dove ogni apparizione (sopra la struttura dell’esistenza, i meravigliosi ponti di Roma) delle persone è giusto tale, un passaggio, per ognuno dei personaggi del film, di primo piano o semplici comparse.

Durante quei pochi minuti la memoria di quanto prima visto vien meno, quasi dissolve.
Verrà dopo (fuori dalla sala) il tempo di rivedere le variopinte tessere di vita e commentarle.
In quella corrente, salvo lo scorrere con essa, ogni altra attività è giusto un’altra tessera, il nostro contributo al film Maggiore che tutte le contiene – di ieri, oggi e domani.

Nell'opera vien fornita la chiave, il ritornar alle radici, dove il senso d’ognuno trae origine.
La radice, la questione fondamentale: cos’è l’uomo, chi sono io?
Tutte le risposte che non siano la nostra non ci porteranno in quell’acqua.

Buona domenica

Galvan