Rispondi a: il motore primo a calamite

Home Forum MISTERI il motore primo a calamite Rispondi a: il motore primo a calamite

#16568

mostromagnetico
Partecipante

Il V-Gate usa un effetto di composizione di tipo “perdita di forza motrice” l'effetto è bello, penso che si può rendere come ha eseguito questo ricercatore… non fa vedere che il sistema compie del lavoro. Con più statori e variando l'interazione può essere che prende la forza motrice, per più intrazioni di più statori… è stato realizzato un modello così, ma il ricercatore è di tipo inventore che non dice come funziona il suo modello.

Comunque c'è molta differenza tra questo modello e la mia ricerca è come tra una barca per i turisti e una di gara.

La mia ricerca sviluppa la forza motrice per come un effetto tra una parete di campo di forza e un rotore che deve stare sempre vicino alla parete, e quando è così l'interazione essendo diretta, se si può regolare offre una forza di spinta che ha un effetto misurabile con li dinamometro a newton o dine o grammi… persino kilogrammi se si aumenta di poco quello che ora vedi.

Se la macchina ha le caratteristiche di modello come da laboratorio, il sistema che parte da fermo… il video che lo può fare arriva forse oggi, domani, sul tavolo ho da studiare ora il fondamento delle interazioni meccaniche…

E sull'altro tavolo ho iniziato con la costruzione del tentativo meccanico telescopico… poi io filmo tutto quanto a pezzi… se avessi il motore mi darebbero fastidio, io cerco di vincere con la coscienza estesa a tutti… è un potere immenso, è come la fede ma qui è SAPERE il COME è possibile questo moto perpetuo con la forza motrice.

Se la macchina ha le caratteristiche di modello come da laboratorio, il sistema che parte da fermo… e poi ripete il CICLO le condizioni di Fisica Classica e di Meccanica di Macchine fanno si che il rotore aumenta la velocità rpm in modo esagerato… perché l'effetto che si può rendere con 2 calamite lo conferma, e se si conferma in modo semplice l'ingegneria rende come da niente a tutto… è una cosa formidabile di noi umani, ma io sono sgomento: nessuno riesce a capire… cercherò di filmare meglio.

Se la macchina ha le caratteristiche di modello come da laboratorio, il sistema che parte da fermo… accelera sino a dismisura, e questo è come una REAZIONE ma è meccanica, è bella ma è solo meccanismo…. oh, sarebbe utile per poi produrre idrogeno o aumentare la resa di tutti i motori primi… cioè ad esempio risparmiare 50% sul consumo del motore elettrico generico… se poi quello che sto studiando è il sosstitutivo della tecnica di oggi… il problema è anche etico: è giusto avere la panacea dell'energia illimitata a costi irrisori ?

Se la macchina ha le caratteristiche di modello come da laboratorio, il sistema che parte da fermo moltiplica l'effetto di forza motrice che sta qui, lo puoi come vedere ma non lo puoi sentire sino a quando la macchina dimostrativa girerà… ma verrà fatta sparire… e se ti invito sparisco io di sicuro… ti devi fidare, tutto può essere falso… la realtà non può essere che vera.

Osserva dunque qui: il sistema magnetico permanente è quasi perfetto, è incompleto ma si può rendere perfetto, perché si può completare quello che vedi.

La pare che non vedi è anche ingegno di chiunque, io ho la mia e ad esempio una persona che ha una officina ha molto di più… persino qualcuno può avere ideona meglio della mia ma dovrà possedere il propulsore e dovrà capire come può girare, il CICLO MACCHINA.

Osserva che io non spingo MAI il rotore nel [verso antiorario] che è convenzione oppure segue esoterismo.

Semmai lo porto in posizione, lo devo portare in relkazione di ottimizzaaione… osserva che risolvo le anomalie di stallo per via delle distanze non giustificate. le giustifico rendendo il ssgmento Propulsore

Il movimento antiorario osservalo bene: è del Propulsore, è il campo di forza che non si vede… nota le masse… è il minimo per cercare di realizzare un po' di corrente continua… appena il motore è pronto… almeno un open gate

L'effetto open gate di questo Propulsore è cosa che io ho provato a parte, poi lo inserirò perché nella costruzione VERA si poare dall'Open Gate [sempre]

Devi osservare l'effetto propulsore e solo quello, perché in questo video non c'è l'open gate, dove c'è la scatolina rossa ci sarà l'open gate e poi a sinistra, dove inizia la spinta di forza ad ogni giro c'è il problema di pulcinella…

Cioè un qualsiasi ingegnere lo risove con sempre una prova a dinamometro e poi il calcolo numerico, io farò col metodo a tentativi perché DOPO si misura, prima si usa a tentativi… l'elasticità telescopica è molto fine, è perticolare e ha come da trovare una invenzione per il rotore anche a livello di accrocchio.

Il potenziale è l'effetto

Nel canale sino ad ora ho pubblicato gli effetti dinamici, quelli del motore ancora no, arriverò al motore come conseguenza di ricerca continua ma anche lenta…

Però da questo video devi capire che al posto della mia manipolazione il sistema può funzionare da solo, e nota bene: al primo spin esegue 350° in 1 secondo partendo da fermo… da ogni punto è una meraviglia del sistema che è persino ARMONICO, se lo visualizzi perfetto nella mente è una bellezza… lo farò vedere, lo filmerò tanto devo avere il motore per poi fare empirismo per almeno un anno… ad esempio se parte a metà arriva sempre al ciclo in 1 sec… perché la forza è sempre meno ma la distanza dal rientro ciclico è sempre meno pure lei.

Come puoi osservare il rotore è la relazione del sistema, nel video ho 3 cm quadri d area e la sequenza di statori come vedi non arriva a 360°

Se aumento l'area del rotore (la calamita) la parte statore si allarga a fisarmonica per via di quello che vedi nel video: spostando in armonia gli statori, il loro interspazio si riempie di campo magnetico permanente che forma una parete continua… le forze decrescono per l'effetto spinta accelerata…

Quello che vedi è il GERME del motore senza il CUORE.

Il cuore o core è l'Open Gate e poi la pressione del rotore per andare dove io all'inizio del video sposto il rotore inadatto… però è l'approccio: SI DEVE MANIPOLARE PER POSSEDERE poi l'ingegneria.

Dato che questa ginnastica è solo per i ricercatori, allora la comunicazione anticipa la costruzione, se la si rende sociale e condivisa, diventa poi la possibilità di ottenere un motore ad ognili vello di una officina che potrà fresare a controllo numerico oppure un modo simile a quello che uso io per via di dovere ottimizzare le distanze…

Ma per il motore vero occorre incastrare tutto in come lastre di plastica come politene alimentare o teflon se poi il prezzo vale la tecnica… beh, le lastre in politene alimentare le ho qui e sono 3 metri quadrati… senza l'accrocchio l'ingegneria non la si può fare, è troppo riscioso… l'accrocchio del motore (pre-prototipo) non è solo dovuto, è il GRAAL per l'energia…

Mentre lo spiritismo è anche un beneficio immediato, per queste ricerche dove da un lato gli inventori escludono, dall'altro i soppressori escludono io allora mando tuti a farsi l'inferno proprio e io cerco di darti una visione di paradiso di tecnica, il motore più bello dell'universo.

Volendo può anche andare per attwzione che è meglio ancora ma ci vuole più capacità di vincere le forze che contrastano il moto del propulsore… la mia ricerca usa tutto in repulsione Nord contro Nord, il campo esterno lo si può schermare perché da fastidio, e basta una lamiera… e si rafforza pure…

All'interno per somma ipotesi di congettura… senza un rotore fisico ma qualcosa d'altro e velocità di rpm da sballo… il campo magnetico permanente se TORCE forse accede al vero ZPE …

io mi fermo al propulsore ciclico per poi fare girare un volano e nella parte inferiore della macchina gira insomma un alternatore di tipo eolico fai da te e sarò soddisfatto anche se produrrò poco… è un sogno trovare la relazione perpetua ma ci sono vicino e quello che tu puoi vedere adesso, nel video è il VERO 50% di rendimento… applicando un motorino il risparmio diventa davvero ome accendere e spegnere ogni dieci secondi e poi ogni 5 all'inizio 20 secondi di motore ausiliario… per questo segmento incompleto che reagisce circa 10:1 su una perturbazione come di farlo girare a trottola… perturbando… se va lento poi è perché il sistema che prende la forza motrice non è una trottola… se ci pensi è come frenato per il LAVORO che assuma immedatamente, perciò è NOTEVOLE, e non per altro.

ciao