Rispondi a: Zanfretta e il settimo pulsante da azionare

Home Forum MISTERI Zanfretta e il settimo pulsante da azionare Rispondi a: Zanfretta e il settimo pulsante da azionare

#1740
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1215973405=Zret]
All’interno dell’oggetto si trova una sfera trasparente che contiene una piramide dorata semidiafana riempita a metà con un liquido celeste. La piramide ha base triangolare ed è forse uno strumento di comunicazione con i sequestratori dello spazio. Zanfretta spiegò che, ponendo una mano sul contenitore, essa si apre, mostrando la sfera, mentre la piramide interna comincia a roteare vorticosamente, generando faville simili a scariche elettriche. L’uomo dichiarò anche di aver nascosto in una grotta l'artefatto, non avendo voluto consegnarlo a Roberto Pinotti che era interessato ad entrarne in possesso.

La storia, di cui ho riportato solo alcuni episodi salienti, è enigmatica, ma il mistero si infittisce, se si considera che l’oggetto descritto da Zanfretta è molto simile al logo del sito http://www.eoslailai.com un portale sull’”Alba della Terra nella nuova energia”, con una sezione dedicata ai Siriani, il cui simbolo è una sfera contenente un tetraedro rotante decorato da tre volute.

L’ex guardia giurata, che afferma di possedere la scatola da 22 anni, non può certo essersi ispirata, per descrivere l’oggetto, al logo del sito succitato, i cui articoli più vetusti risalgono all’ottobre 2001. Potrebbe essere accaduto, invece, il contrario: i canalizzatori dei Siriani, ammesso che siano venuti a conoscenza della sfera di Zanfretta, avrebbero potuto adottarla come segno distintivo. Ci si chiede allora perché i sedicenti canalizzatori dei Siriani, come Patricia Cori, abbiano deciso di usare, di loro iniziativa o su consiglio dei presunti visitatori provenienti dalla Stella del Cane.

Ciao a tutti!
[/quote1215973405]
penso tu sappia di cosa parli Hoagland

http://www.enterprisemission.com/physics.html

http://www.math.washington.edu/~greenber/DMPyramid.html

non penso si tratti di un sistema di comunicazione…