Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

Home Forum EXTRA TERRA Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla? Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

#18190

Contattomassivo
Partecipante

ciao Iniziato concordo pienamente con la frase che hai scritto

esistono vari gradi di energia a diverse frequenze.

Tutto quello che ci circonda manifesto o non manifesto è essenzialmente energia. La stessa fisica quantistica ci da una mano per compredere questi concetti e se non sbaglio credo di aver letto molti articoli interessanti su questo stesso portale.

Inutile che mi dilunghi su una trattazione che richiederebbe nozioni di base comuni e lunghe pagine di scritti, quindi essenzialmente concordo anche sul fatto che l'uomo è stato tarato per percepire solo una determinato range di ritmo energetico, così come altri esseri, altrimenti saremmo omniscenti.
Detto questo è anche vero che la mente cerca sempre di razionalizzare fatti ed eventi sconosciuti rapportandoli a schemi e modelli assimilati nel corso delle sue esperienze.

Questo vale, a mio avviso però, solamente quando sussistono poche informazioni su cui elaborare modelli e parametri, riconducendo il tutto al 'può essere' e completando i dati dell'analisi dell'evento o del fenomeno con informazioni personali. Ad esempio nella penombra scorgo una sagoma sferica sul prato, sono in prossimita di un campo di calcio, non ho altre informazioni. In teoria non potrei dire nulla su quell'oggetto ma la mia mente elabora le informazioni acquisite completandole con informazioni presenti nel mio bagaglio esperienziale ricavandone che si tratta di un pallone da calcio. Scopro successivamente trattarsi di un maglione raggomitolato perso chissà da chi. La volta successiva sono sicuro di non ricadere nello stesso errore o almeno darò spazio a due ipotesi.

Da quanto ho scritto si potrebbe dedurre che sebbene molte delle storie più stravaganti avanti pochi dettagli siano molto probabilmente riconducibili a fenomeni noti, vapori gassosi, rifrazioni luminose, etc. etc. uno o più eventi anomali accompagnati da una buona dose di informazioni, aprono quasi sicuramente la porta verso l'aquisizione di una nuova esperienza (il maglione). Da qui la risposta di Altair che ha ben compreso come una mole di filmati come quelli dichiarati da Antonio Urzi sul caso di contatto UFO ha un peso non trascurabile.

Scusate se sono caduto in una scrittura tanto schematica ma a volte mi capita :p Spero che abbiate capito almeno il senso. %-6