Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

Home Forum EXTRA TERRA Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla? Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

#18196
Richard
Richard
Amministratore del forum

Hai fatto benissimo!

————–
Voglio aggiungere x iniziato

“uh! contatto quante cose che hai scritto…

vorrei dire una cosa che cambia il punto di vista, in un mondo fenomenico come il nostro, esistono vari gradi di energia a diverse frequenze. Sappiamo benissimo che noi di media siamo tarati su un preciso spettro e vediamo quello che si manifesta in quei paletti di range.

Comunque non dobbiamo escludere la possibilità che una mente pura possa vedere in una più ampia gamma di frequenze.
Se oggi noi dovessimo vedere una forma di energia diversa da quella del nostro consueto molto molto probabilmente la nostra mente non la riconoscerebbe e per comprenderla cercherebbe di attribuire ad essa una “forma” conosciuta…

Da qui le visione della madonna, gli gnomi e le fate dei boschi ecc ecc…”

Qua torniamo allo studio dei fenomeni e percezioni “paranormali” di cui cerchiamo comprensione su AG
Sicuramente è importante uno sviluppo particolarmente profondo e ampio a livello spirituale per poter accedere all'”Infinito” come diceva Cayce che effettuava le sue letture dell'Akasha.
Voglio dire che fa parte della storia dell'uomo l'accesso a “canali di informazione alternativi” come ora li definiamo in ambito di ricerca scientifica in merito, per accedere a questo campo di informazione non locale (l'Infinito, l'Akasha, ….) serve questa particolare connessione con lo Spirito che è dentro di noi ed è la porta per l'accesso a questa dimensione.
Come poi sfruttiamo questa possibilità è altro discorso, nel senso che c'è il bravo “canalizzatore” e quello che può deviare di più la canalizzazione per vari motivi…c'è quello che la filtra in un modo e quello che lo fa in un altro, questo sicuramente è da tenere in conto per quanto ne so.
Quando hai questo canale aperto allora percepisci altre informazioni che ti possono arrivare come impulsi istintivi ad agire, parole, immagini, sensazioni, ecc..andiamo dal “semplice” intuito a cose più forti..ma queste immagini arrivano tramite la mente, l'occhio della mente, i nostri sensi convenzionali sono molto limitati, appositamente..

Per fare questo però non è indispensabile essere dei perfetti puri Santi, Cayce ad esempio nella sua vita aveva avuto vari vizi , donne, fumo,..questi vizi e una sbagliata alimentazione, porterebbero a consumare più energie vitali nello sfruttare questa energia Spirituale, il proprio corpo diviene meno efficiente a condurle, quindi si “brucia”..perchè non riesce a stare al livello di frequenza dello Spirito..