Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

Home Forum EXTRA TERRA Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla? Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

#18696
Richard
Richard
Amministratore del forum

con un effetto elettrogravitico stando a quanto dici altrimenti bisogna andare su qualcosa di piu complesso

4. La Propulsione di Campo Gravitazionale è Reale: Tecnologia Elettrogravitica di Townsend Brown

A metà degli anni '20 Townsend Brown ha scoperto che la carica elettrica e la massa gravitazionale sono accoppiate. Scoprì che dopo aver caricato un condensatore ad un alto voltaggio, questo tendeva a spostarsi verso il suo polo positivo. Questo venne conosciuto come Biefeld-Brown effect. Le sue scoperte importanti hanno subito l'opposizione dei fisici dalla mentalità convenzionale del tempo.

La Dimostrazione di Pearl Harbor. Attorno al 1953, Brown codusse una dimostrazione per l'alto livello militare. Fece volare un paio di dischi di 3 piedi in diametro, attorno a un percorso di 50 piedi, legati a un polo centrale.

Caricati con 150.000 volts ed emettendo ioni dai bordi, questi raggiungerso la velocità di diverse miglia centinaia di miglia orarie. Il soggetto poi venne classificato.

https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.532

voglio dire che è facile parlare di “teorie”……
il punto particolare con Antonio e io ero con Quantico insieme a lui una volta come sai..è che percepisce prima l'avvistamento, se lo vuoi prendere per buono allora capisci che è qualcosa di molto forte per chi lo vive soprattutto e altro elemento che gli fa scartare il fattore “inganno umano”, inoltre (come ho letto da parte di altri importanti ricercatori https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.410 ) da tempo fissa mentalmente un orario e puntualmente ha l'avvistamento..voglio dire che non è il primo e l'unico a parlare di questo, anche Greer parla di questa possibilità di rapporto e contatto..
Oltretutto Antonio non parla di una sensazione semplice che prova, ma qualcosa di profondo, prima una specie di compressione alla testa e poi anche una gioia interiore..

Presumo che altri come lui che filmano all'estero come Pedro Avila, abbiano sensazioni simili ed esperienze simili..ti ricordo anche: https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.12

Se vuoi prenderlo per vero, allora immagina cosa significhi avere tale esperienza e cercare di farlo capire agli altri in questi tempi