Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

Home Forum EXTRA TERRA Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla? Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

#18820
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1278755599=simbiosi]

[/quote1278755599]

Mi spiace se del buddismo ti sia rimasto solo questo, perchè il messaggio che viene portato, gli spunti che vengono dati nel capire alcune tematiche della vita sono molto + profonde e importanti di quello che hai scritto te.

infatti, il tema è molto più profondo e l' ho riportato solo come esempio.

concetti come il kosen rufu nn vengono intesi come andare in giro a fare pubblicità, (come fanno altri), e Ikeda non viene per nulla venerato, al massimo viene ascoltato attentamente, ma alla fine lui semplicemente riporta cose gia scritte o dette da nichiren o da budda no?

Kosen Rufu è una bella idea, ma viene percepita dagli italiani come un proselitismo e così si è creato un movimento di seguaci identici ai testimoni di geova

Ho assistito alle riunioni dove doveva esserci Kaneda, che era solamente un responsabile per l' Italia, e mi sembrava di essere ad un concerto di qualche star…e figuriamoci cosa accadeva per Daisaku Ikeda.
Ma questo come ho sottolineato è un problema di chi segue la Soka Gakkai

Ora nemmeno io sono + buddista, per il semplice fatto che ho fatto miei molti insegnamenti basilari del buddismo e ritenevo questo capitolo della mia vita chiuso, ma in quel periodo nn ho mai trovato nessun tipo di fanatismo in questa gente, anzi, un totale rispetto per le idee altrui che mai ho trovato altrove.

Alle riunioni di studio non potevo nominare la parola dio, non potevo parlare ne dei Veda ne della Bibbia….l'unici scritti che si studiavano erano i testi di Nichren Daishonin e Daisaku Ikeda…ti sembra un apertura mentale questa?

Se per qualche motivo saltavo il meeting di giovedì ero bombardata dalle telefonate sul perchè della mia assenza…. :ummmmm:

i superiori mi “costringevano” ad andare tutte le mattine da una persona che detestavo a fare gongyo di mattina…e io cretina lasciavo i miei doveri per fare questo.
tante sarebbero cose da raccontare su come tutto era incredibilmente assurdo.

E ho visto molte persone cambiare grazie a questa pratica, cambiare in meglio ovviamente.

io personalmente ne ho visto poche, il fatto sta che dopo essermi distaccata da loro non ho ricevuto nemmeno un sms, le amicizie che mi sembrava di aver costruito sono scomparse tutte, dico TUTTE.

Quando uno mi dice che ha nella tasca una, sola e unica verità…per me non vale niente.
L' Universo è così vasto che ci può stare tutto….
ecco solo questo ti volevo dire…
e non me la prendo per niente perchè ritengo che se lo scontro è in buona fede può portare solo dei cambiamenti in meglio.

Detto questo, non voglio dire che Free sia cascata in una trappola così, ma che potrebbe essere una possibilità.

Sulle stigmate, quel amico che mi è stato molto utile nel comprendere come cercare e interpretare certi insegnamenti, mi disse una volta che le stigmate sono cose così volute nelle vite precedenti da farsi venire e soffrire come Gesù Cristo, che sarebbe il frutto della errata comprensione della sofferenza di Cristo e degli insegnamenti del medioevo, dove dovevi per forza soffrire per raggiungere la vetta della famosa montagna della conoscenza.

Ma qui se si comincia su questo tema non smetteremo più…

Free, segui chi ti pare e cerca nel frattempo di conoscere più che puoi per capire se il tuo cammino è giusto…
non ti mettere in conflitto con nessuno, prendi ogni critica come un gradino di salita in più e posta i messaggi che ti sembrano interessanti…
Questo dovrebbe essere lo spirito giusto nella condivisione
:amicil:


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.