Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

Home Forum EXTRA TERRA Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla? Rispondi a: Cosa pensate dell'esperienza di Antonio Urzi e Simona Sibilla?

#19071
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1304653734=Artemis]
[quote1304632884=♫nessuno♫]
[quote1304627831=InneresAuge]
E' quello che mi sono sempre chiesto, come mai gli ufologi più appassionati non riescono mai ad ottenere foto nitide degli UFO da loro avvistati? E' un limite dell'attuale tecnologia?
[/quote1304627831]
Perché gli extraterrestri non vogliono dimostrare ma suggerire la loro presenza nei nostri cieli. Convincere la popolazione che sono arrivati sarebbe troppo facile, potrebbero farlo ma probabilmente sarebbe sbagliato quindi non si fanno riprendere da vicino e in condizioni ottimali.
[/quote1304632884]

E a parte questo c'è anche il problema che questi dischi sono circondati da un fortissimo campo magnetico… se si avvicinano troppo possono far spegnere le apparecchiature elettriche (questa cosa è successa anche a Urzi) o interferire con gli aerei… mi sa che ne hanno già combinate con il rapimento di Linda Cortile in cui sparì la corrente e si bloccarono alcune automobili, oltre a tutti quei militari che sono morti perché l'aereo era caduto per disturbi alle apparecchiature… non è un caso se chiudono un aeroporto per via di avvistamenti UFO troppo ravvicinati alla pista di atterraggio.
[/quote1304653734]
Interessanti interpretazioni 🙂

Io mi riferivo ai limiti dell'ottica, dalle risposte di Canero e Pasqal ho capito che sanno qualcosa di fotografia, e allora prendendo spunto dalle foto impossibili di Urzi, mi chiedevo che tipo di foto siano possibili oggi, magari con macchine professionali, di oggetti come gli UFO molto distanti.


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato