Rispondi a: cosa ne pensate …..

Home Forum EXTRA TERRA cosa ne pensate ….. Rispondi a: cosa ne pensate …..

#19170
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Prestiti tra persone: ritorna il “social lending”
Scritto da Linda Iulianella – 29 marzo 2012 – 06:31

Buone notizie per il “social lending” in Italia. In un momento in cui le banche hanno chiuso i rubinetti del credito, ritornano e si fanno strada tra i consumatori metodi alternativi per ottenere prestiti: uno di questi è il proprio il “social lending”, o “prestito tra persone”, che consente ai privati di finanziarsi tra loro a tassi molto vantaggiosi, senza l’intermediazione delle banche, attraverso una piattaforma sul web.

Ha da poco riaperto l’attività, infatti, la ex-piattaforma Zopa, che dopo una lunga interruzione è tornata ad operare in Italia con un nuovo nome: ”Smartika”. Nel 2009 la Banca d’Italia aveva inibito l’erogazione di prestiti da parte di Zopa, accusata di aver fatto “raccolta di risparmio”, a causa della giacenza di denaro presente sul “Conto Prestatori Zopa”.

Ora Bankitalia ha concesso di nuovo il suo “nulla osta” ed ha riconosciuto alle società che operano nel social lending la qualifica di “Istituti di Pagamento”, molto diversi quindi dalle banche tradizionali, ma comunque autorizzati a prestare servizi di pagamento. E Smartika, insieme ad una trentina di altri servizi analoghi, rientra in questa qualifica.

Il social lending funziona in modo molto semplice: chi ha necessità di ottenere un prestito può ottenere tassi di finanziamento vantaggiosi e chi, invece, è disposto a prestare i propri soldi può guadagnare sugli interessi e investire in diversi progetti. Smartika permette di richiedere un prestito personale compreso tra i 1.000 e i 15.000 euro, rimborsabili in 24, 36 e 48 mesi (mentre altre società, come – ad esempio – Prestiamoci, consentono di richiedere prestiti fino a 25.000 euro).

La procedura in Smartika è molto simile a quella dei prestiti tradizionali, ma con qualche differenza. Una volta inoltrata la richiesta online, il richiedente ottiene subito una risposta positiva o negativa, in base al proprio merito creditizio. Per minimizzare il rischio, il prestito viene comunque suddiviso in centinaia di micro-prestiti provenienti da differenti “prestatori” e viene restituito con rate mensili suddivise ed accreditate da Smartika ai prestatori, in base alle micro-rate di spettanza.

Per quanto riguarda le figure dei prestatori, infine, questi hanno la facoltà di scegliere il tipo di richiedente al quale concedere il denaro, ma anche il tasso da applicare.

Dato il momento di forte stretta creditizia che il nostro paese si trova ad affrontare, per finanziare i propri progetti, il social lending può costituire una valida alternativa alle banche tradizionali, da prendere in considerazione.
http://www.buonenotizie.it/cronaca-e-societa/2012/03/29/prestiti-tra-persone-ritorna-il-social-lending/
:ummmmm:


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.